domenica, maggio 24, 2015

Nuove Norme Cookie e dal 3 giugno 2015 guai per tutti

Norme Cookie, dal 3 giugno guai per tutti
Dal 3 giugno 2015 entra in vigore, anche in Italia, la nuova normativa sui Cookie e quindi anche sulla Privacy.  Ma siamo sicuri che è cosa buona e giusta? Non è che saranno più i problemi dei benefici? Le nuove norme sono efficaci?  Se ho una mosca in camera vale la pena demolire la casa per ammazzarla, col rischio che scappi ugualmente dalla fessura? Vedremo di dare delle risposte a queste domande. Analizzeremo il problema sia dal punto di vista del navigatore, sia dal punto di vista di che gestisce un sito-blog-forum o pagina web in generale ... continua
--
Antonio Cantaro
 

Delegazione cinese al Festival della Dieta Med-Italiana

Comunicato stampa

 

Ieri in piazza Sant'Oronzo. Il Festival chiude stasera

A Lecce delegazione di operatori dalla Cina

per imparare l'arte della pizza con APP

e per conoscere il Festival della Dieta Med-Italiana

L'Associazione Pizzaioli Professionisti guidata da Luigi Stamerra

in occasione del Festival ospita a Lecce operatori e proprietari di catene

 

 

Un altro successo, un'altra bella storia quella che è stata raccontata ieri a Lecce, il merito è dell'APP – Associazione Pizzaioli Professionisti guidata da Luigi Stamerra insieme ai ragazzi dell'Istituto "Galilei - Costa" di Lecce e al loro Festival della Dieta Med-Italiana. L'APP ha fortemente voluto e ottenuto la presenza a Lecce in occasione del Festival di una importante delegazione di operatori e proprietari di catene di pizzerie in Cina, per insegnare loro il modo nostrano di concepire l'arte della pizza e per permettere che possano conoscere da vicino le migliori produzioni agroalimentari del territorio. Nella giornata di ieri la delegazione ha seguito dei corsi accurati e con "le mani in pasta". L'incontro e la formazione è avvenuta anche grazie all'apporto di Scarangelli Hotellerie / Imbar e PizzaMaster.

 

Al termine della formazione. la delegazione cinese composta da dodici persone, più l'interprete, ha visitato gli stand espositivi in piazza Sant'Oronzo e ha incontrato e dialogato con i piccoli produttori delle eccellenze del territorio. Olio extravergine d'oliva, prodotti da forno, le patate Sieglinde al vincotto, la tradizionale puccia, i sott'oli di qualità, la scapece, i latticini tipici, il Capocollo di Martina Franca, i biscotti di tradizione, i legumi tradizionali di Zollino, i pasticciotti e ogni altro bontà, questi sono stati i protagonisti dell'incontro. Molto apprezzata è stata anche la tipologia della rete di imprese agroalimentari e di comunicazione che tiene insieme e vede crescere le 24 aziende del circuito "Più Gusto", circuito che da qualche mese vede la presenza e la collaborazione proprio dei pizzaioli professionisti dell'APP, collaborazione che ha dato già degli ottimi frutti, di cui l'incontro con la delegazione cinese è solo l'ultimo.

 

Questi i pizzaioli professionisti che, sotto la guida di Luigi Stamerra, hanno incontrato e interagito con la delegazione venuta appositamente dalla Cina: Mauro Bianco, Gianni Biasco, Sebastiano Bisconti, Diego Cannone, Enrico De Vitis, Raffaele Di Donfrancesco, Gianfranco Gemma, Maurizio Gravili, Massimiliano Menon, Stefano Micello, Marco Paladini, Davide Panettella, Alessandro Panico, Emanuele Pignatelli, Giuseppe Quida, Michele Tarantino, Alessandro Tundo, Giuseppe Vizzino, Massimo Zimbari, Pancrazio Zimbari.

 

 

Foto in buona risoluzione a richiesta.

 

Alcuni collegamenti utili:

Pagina FB del Padiglione Salento: https://www.facebook.com/padiglionesalento  

Pagina FB dell'APP: https://www.facebook.com/Pizzaioliprofessionisti 

 

Grazie per la gentile attenzione e pubblicazione, buon lavoro.

 

Dieta Med-Italiana Med-Italian Diet

Un'Italia da tripla A: agricoltura, alimentazione, ambiente

Lecce – Via Imperatore Adriano, 13 - Tel. 0832.301419

sabato, maggio 23, 2015

[Reteivanillich] Cuba Libre a Trieste, Diari di Crocerossine RINVIATA al 6 giugno (Museo del Risorgimento, Bologna)

Sabato 30 maggio, ore 18.30

Casa del Popolo "Antonio Gramsci", via Ponziana 14, Trieste

In collaborazione con

Associazione Culturale Tina Modotti

Associazione Nazionale di Amicizia Italia Cuba, Circolo Hilda Guevara

ANPI Associazione Nazionale Partigiani d'Italia -Trieste. VZPI Vsedržavno združenje partizanov Italije

--------------------------------------------

L'iniziativa Diari di crocerossine (Museo del Risorgimento, Bologna)

prevista per il 23 maggio è RINVIATA causa maltempo al sabato 6 giugno ore 18.30

Altroconsumo Ferrara Festival: gli eventi di oggi

www.altroconsumo.it/organizzazione

 

23.5.2015

 

Vi segnaliamo i due eventi di oggi all’interno del Festival di Altroconsumo a Ferrara:

 

Il Trattato TTIP: rischi e vantaggi. Sui diritti e sul cibo si può trattare?

 

Il consumatore al centro della Rete: opportunità, diritti e doveri in Internet

 

 

 

 

Per informazioni: ufficio stampa Altroconsumo

 

 

Segui le attività con contenuti e servizi ad hoc per te, registrati QUI

 

 

 

 

 

venerdì, maggio 22, 2015

Accenture e Oracle lanciano un nuovo business group insieme

Buongiorno,

di seguito e in allegato il comunicato relativo all’annuncio del lancio a livello globale di Accenture Oracle Business Group.

 

Accenture e Oracle hanno creato un nuovo Business Group per aiutare i clienti a cogliere le opportunità offerte dal cloud e abbracciare la trasformazione digitale. Grazie a questa collaborazione verranno sviluppate soluzioni basate su Oracle Cloud, specifiche per i diversi settori industriali, che consentiranno di ottenere più rapidamente i benefici del cloud, riducendo i rischi. Tutto ciò sarà possibile perché l’Accenture Oracle Business Group si avvale delle migliori tecnologie, competenze ed esperienze che le due aziende possono mettere in campo per implementare soluzioni più velocemente e semplicemente rispetto al passato.

 

Cordiali Saluti,

Ufficio Stampa Accenture

 

 

Accenture e Oracle lanciano un nuovo business group per favorire la trasformazione digitale delle aziende attraverso il cloud

 

Milano -  22 maggio 2015 - Accenture e Oracle hanno creato un nuovo Business Group per aiutare i clienti a cogliere le opportunità offerte dal cloud e abbracciare la trasformazione digitale. Grazie a questa collaborazione verranno sviluppate soluzioni basate su Oracle Cloud, specifiche per i diversi settori industriali, che consentiranno di ottenere più rapidamente i benefici del cloud, riducendo i rischi. Tutto ciò sarà possibile perché l’Accenture Oracle Business Group si avvale delle migliori tecnologie, competenze ed esperienze che le due aziende possono mettere in campo per implementare soluzioni più velocemente e semplicemente rispetto al passato.

 

Con l’Accenture Oracle Business Group si semplifica e razionalizza il processo di acquisto per le soluzioni Accenture basate su tecnologie Oracle Cloud e i clienti potranno rispondere più agilmente all’evoluzione delle loro esigenze mediante soluzioni end-to-end dedicate ai loro mercati. Il nuovo gruppo proporrà soluzioni innovative per diversi settori, focalizzandosi inizialmente su servizi pubblici, servizi finanziari e hospitality.

 

“Accenture Oracle Business Group è il frutto di una alleanza che dura da 23 anni. Unendo la profonda esperienza di Accenture sulla tecnologia e sui processi industriali con l’ampio set di soluzioni cloud Oracle sarà possibile offrire ai clienti un valore aggiunto che oggi nessuno è in grado di proporre” ha commentato Stephen Rohleder, Group Chief Executive per il Nord America di Accenture”.Tutto questo rientra nella nostra strategia, volta a sfruttare le tecnologie Oracle per costruire insieme il futuro del nostro business. E’ una svolta rivoluzionaria per i nostri clienti, per Accenture e per Oracle”.

 

"Per la prima volta, i clienti possono utilizzare gli acceleratori, le soluzioni predefinite e le estensioni specifiche per le diverse industrie direttamente integrati con  le offerte Software as a Service e Platform as a Service di Oracle. Possono così migrare più rapidamente al cloud, semplificare le architetture applicative e trasformare la propria azienda” ha aggiunto Thomas Kurian, president, Product Development, Oracle. ”Offrendo un processo unificato per implementare tutti i servizi critici per l’azienda in modo end-to-end, Accenture Oracle Business Group è nella posizione ideale per aiutare le imprese a realizzare pienamente i vantaggi del cloud computing”.

 

Le soluzioni del gruppo saranno costruite utilizzando le soluzioni Saas e Paas di Oracle rese disponibili tramite Accenture Foundation Platform for Oracle, un acceleratore di sviluppo e di integrazione che risiede su Oracle Cloud. L’offerta consiste in:

 

·         Soluzioni cloud enterprise-level pre-integrate unite a un esteso catalogo di servizi per aiutare a semplificare la migrazione verso il cloud e accelerare l'innovazione a 360 gradi.

 

·         Risorse Accenture e Oracle dedicate, all’opera in tutto il mondo, tra cui 52.000 consulenti qualificati su tecnologie Oracle e 20.000 professionisti Java. Contando su queste risorse, si aiuteranno i clienti a realizzare il percorso verso il cloud con soluzioni end-to-end e servizi di manutenzione hardware, middleware e software.

 

·         Strumenti di accelerazione, quali ad esempio tool per valutare il livello di “prontezza” dell’azienda rispetto al passaggio al cloud, servizi per la migrazione dei dati, test, strumenti di formazione, che possano contribuire a ridurre tempi e rischi associati all’implementazione del cloud per dedicarsi invece all’innovazione ed alla crescita.

 

·         Soluzioni verticali ed estensioni destinate a ridurre la necessità di personalizzazione affrontando nello stesso tempo le esigenze specifiche dei vari settori e dei singoli clienti.

 

Accenture Oracle Business Group riunirà specialisti di settore di grande esperienza, leader nel disegno e nella realizzazione di progetti innovativi, a cui si affiancheranno  team di vendita, marketing e supporto tecnico. Gli specialisti Accenture e Oracle collaboreranno per identificare i requisiti di business, sviluppare soluzioni, eseguire strategie di go-to-market, e contribuire all’implementazione di nuove soluzioni cloud per aiutare i clienti a raggiungere i loro obiettivi di trasformazione digitale.

 

Accenture è Diamond Member di Oracle PartnerNetwork.

 

Accenture

Accenture è un’azienda globale di consulenza direzionale, servizi tecnologici e outsourcing che conta oltre 323 mila professionisti in oltre 120 paesi del mondo. Combinando un’esperienza unica, competenze in tutti i settori di mercato e nelle funzioni di business e grazie ad un’ampia attività di ricerca sulle aziende di maggior successo al mondo, Accenture collabora con i suoi clienti, aziende e pubbliche amministrazioni, per aiutarli a raggiungere alte performance. A livello globale, i ricavi netti per l’anno fiscale 2014 (settembre 2013 – agosto 2014) ammontano a 30 miliardi di dollari. www.accenture.it  - www.accenture.com

 

About Oracle PartnerNetwork

Oracle PartnerNetwork (OPN) Specialized is the latest version of Oracle's partner program that provides partners with tools to better develop, sell and implement Oracle solutions. OPN Specialized offers resources to train and support specialized knowledge of Oracle products and solutions and has evolved to recognize Oracle's growing product portfolio, partner base and business opportunity. Key to the latest enhancements to OPN is the ability for partners to differentiate through Specializations. Specializations are achieved through competency development, business results, expertise and proven success. To find out more visit oracle.com/partners.

 

About Oracle

Oracle engineers hardware and software to work together in the cloud and in your data center. For more information about Oracle (NYSE:ORCL), visit oracle.com.

 

Contatti Ufficio Stampa

Accenture                                                                 Oracle

accenture.stampa@accenture.com                           oracle-press_it@oracle.com

tel. 02/77758577                                                        tel. 02/249591

 

 

 




This message is for the designated recipient only and may contain privileged, proprietary, or otherwise confidential information. If you have received it in error, please notify the sender immediately and delete the original. Any other use of the e-mail by you is prohibited. Where allowed by local law, electronic communications with Accenture and its affiliates, including e-mail and instant messaging (including content), may be scanned by our systems for the purposes of information security and assessment of internal compliance with Accenture policy.
______________________________________________________________________________________

www.accenture.com

giovedì, maggio 21, 2015

Invito inaugurazione Altroconsumo Ferrara Festival

www.altroconsumo.it/organizzazione

 

21.5.2015

 

Domani alle ore 18 inaugurazione della 3° edizione di Altroconsumo Ferrara Festival

Si inaugura la nuova edizione del Festival di Altroconsumo. Invito alla stampa.

 

http://www.altroconsumo.it/organizzazione/media-e-press/comunicati

 

 

 

Per informazioni:

Ufficio stampa Ferrara Altroconsumo Festival 2015

Weber Shandwick

Cristiana Ciofalo, 02.57378574 – 348.4401822

Manuel Feliciani, 02. 57378464

 

Altroconsumo

ufficio stampa, dipartimento relazioni esterne

Liliana Cantone, responsabile ufficio stampa – 02.66890205 – 335.7372294

Silvia Sacchi 02.66890334

Mauro Milanesi 02.66890279

 

 

Segui le attività con contenuti e servizi ad hoc per te, registrati QUI

 

Ricerca Accenture su Digitale e Auto: "Il 70% degli italiani comprerebbe un'auto online"

Buongiorno,

inviamo di seguito e in allegato i risultati emersi dalla nuova ricerca di Accenture Automotive Digital Survey: what digital drivers want e l’infografica per l’italia.

Secondo lo studio, il 75% degli intervistati a livello globale (il 70% in Italia), prenderebbe in considerazione la possibilità di seguire tutta la procedura d’acquisto dell’automobile online.   

In particolare per l’Italia, i dati dell’indagine mostrano come l’esperienza digitale sia un elemento chiave nell’acquisto di un’automobile: l’88% degli intervistati ha dichiarato che nell’acquistare un nuovo veicolo definisce le proprie preferenze anche con l’uso del digitale, mentre il 63% ha sostenuto di aver comprato la propria auto online o di averlo almeno considerato. Sebbene permanga la volontà dei clienti italiani di toccare con mano il prodotto fisico (51%), i siti di informazione e i social si sono ritagliati uno spazio significativo nel guidare la scelta: il 32% degli intervistati dichiara di consultare i siti automobilistici ed il 27% fa affidamento ai principali social network e ai commenti di altri clienti.

Al seguente link è possibile accedere alle comparazioni tra i dati dei diversi Paesi oggetto dell’indagine.


In questo contesto diventa sempre più cruciale per le case automobilistiche la definizione di una relazione con il cliente coerente e continua attraverso canali digitali e canali fisici di contatto, collaborando con i concessionari e con gli altri attori del settore, per la creazione di un ecosistema digitale.

 

L’esempio di Kia Motors. Il crescente ricorso all’online nel proprio percorso di acquisto di un veicolo rende sempre più importante per le aziende la definizione di strategie digitali efficaci: la storica casa Coreana, che ha deciso di affidare ad Accenture la gestione a livello globale della strategia di Digital Marketing del gruppo. Basata sulle soluzioni di Social Media Diagnostic fornite da Accenture Interactive, la nuova strategia digitale di Kia ha permesso di raddoppiare le interazioni positive sui canali social riducendo i costi di oltre la metà (47%).

Cordiali Saluti,

Ufficio Stampa Accenture

 

***

 

AUTOMOTIVE

 

La tecnologia non solo a bordo auto: il 70% degli italiani sarebbe disposto ad effettuare online tutte le fasi dell’acquisto di un’automobile

I clienti desiderano una migliore esperienza digitale: il 55% degli italiani arriva nello showroom dopo aver iniziato la sua ricerca online e si focalizza sui modelli che ha già pre-selezionato sui canali web e social.

 

Milano, 21 maggio, 2015 – Secondo il nuovo studio di Accenture Automotive Digital Survey: what digital drivers want la maggior parte dei consumatori, quando deve acquistare un’automobile, ricerca informazioni online prima di visitare un concessionario, ma le esigenze in ambito digitale sarebbero ben più ambiziose: il 75% degli automobilisti a livello globale (il 70% in Italia) prenderebbe infatti in considerazione la possibilità di seguire tutta la procedura d’acquisto dell’automobile online, un’automobile inclusi finanziamento, negoziazione del prezzo, gestione delle pratiche e consegna presso l’abitazione.

 

Lo studio, condotto su 10.000 consumatori in otto paesi (Italia, Stati Uniti, Germania, Francia, Brasile, India, Giappone, Cina) ha messo in luce che l’80% degli automobilisti nell’acquistare un nuovo veicolo, definisce le proprie preferenze anche con l’uso del digitale, il 62% inizia il percorso d’acquisto online, ad esempio consultando i social media prima di recarsi fisicamente da un concessionario. In Italia è l’88% degli intervistati a dichiarare di sfruttare le opportunità del digitale nella scelta del veicolo da acquistaree oltre la metà (55%) inizia la ricerca attraverso una raccolta di informazioni online.

 

Inoltre, il 75% di coloro che hanno partecipato all’indagine ha dichiarato che, avendone la possibilità, effettuerebbe tutta la procedura per l’acquisto dell’automobile online incluse la richiesta di finanziamento, la contrattazione del prezzo, le pratiche burocratiche e la consegna a domicilio. Il 69% ha dichiarato di aver acquistato un’automobile online o di aver preso in considerazione di farlo. Gli italiani sotto questi aspetti non si discostano molto dagli automobilisti internazionali: il 70% è risultato ben disposto verso l’intera procedura di acquisto online, mentre il 63% ha sostenuto di aver comprato la propria auto online o di averlo almeno considerato.

 

Lo studio mostra anche che i consumatori a livello globale sarebbero favorevoli ad utilizzare nuovi canali di vendita, emergenti, per l’acquisto. Ad esempio, il 63% sarebbe interessato ad acquistare una nuova automobile tramite un’asta online, una pratica che convince anche oltre la metà (il 57%) degli intervistati italiani.

 

Secondo Accenture c’è la crescente necessità per le aziende operanti nel settore automobilistico (case automobilistiche, produttori di pezzi di ricambio, concessionari) di dedicare maggiore attenzione all’interazione online con i propri clienti. Oltre il 50% degli automobilisti intervistati vorrebbe infatti fosse più semplice condurre online la ricerca di un nuovo veicolo. In particolare i clienti, sia globali che italiani, sono interessati ad ottenere informazioni più personalizzate, demo virtuali dei veicoli e l’opportunità di confrontare le diverse offerte commerciali attraverso siti comparativi. La multicanalità è un elemento distintivo tra i diversi marchi.

 

Durante la visita al concessionario più della metà degli intervistati (il 53%) ha dichiarato che vorrebbe avere a disposizione uno schermo digitale interattivo che fornisca informazioni sui modelli disponibili e il 48% vorrebbe fare un test drive virtuale. Esperienze importanti anche per gli intervistati italiani (rispettivamente il 46% e il 44%), i quali però preferirebbero ancor di più avere il Wi-Fi in auto e ricevere maggiori informazioni sulle opzioni digitali per la sicurezza del veicolo (52% ciascuno).

 

Teodoro Lio, Managing Director Automotive Lead Accenture, ha dichiarato che:Le esigenze dei consumatori digitali interessano sempre più il settore automobilistico e cambiano alle basi la classica esperienza di acquisto di un’automobile nonchè lo scenario competitivo. Ciò emerge chiaramente dal fatto che molti prenderebbero in considerazione di svolgere l’intera procedura per l’acquisto di un’automobile online. Per poter incrementare il proprio business in questo scenario, gli OEM e i concessionari ad esempio avranno la necessità di perseguire una strategia digitale aggressiva online, negli autosaloni e durante il post-vendita creando contemporaneamente un’esperienza integrata e multicanale per venire incontro alle diverse esigenze dei clienti.”

 

Servizio post-vendita e scelta degli optional sono le due fasi ancora più difficili online: circa un quinto degli interpellati a livello globale ritiene che queste due aree necessitino di un miglioramento. Tra i servizi che gli italiani desidererebbero avere dopo l’acquisto ai primi posti ci sono sconti sull’assicurazione e sulla benzina (70%).

 

Le modalità d’acquisto di un’automobile nel mondo

La tecnologia digitale sta influenzando sempre più i mercati automobilistici nel mondo, i risultati mostrano tuttavia anche come vi siano marcate differenze nelle preferenze dei consumatori dei diversi paesi:

  • I cinesi sono i più interessati ad acquistare un’automobile nuova online, con il 92 per cento che dichiara di averlo fatto o che lo avrebbero preso in considerazione. Al contrario, gli automobilisti giapponesi hanno espresso l’interesse minore: l’80 per cento degli interpellati giapponesi ha dichiarato che non prenderebbe in considerazione un acquisto con tali modalità. 
  • L’82 per cento degli automobilisti interpellati in India e l’83 per cento in Cina sono interessati a negoziare un finanziamento online nell’ambito della trafila per l’acquisto di un’automobile.
  • Gli automobilisti statunitensi sono particolarmente interessati a confrontare i siti commerciali, mentre i cinesi sono i più entusiasti di poter avere un accesso immediato alle informazioni su un modello d’automobile. 
  • Tra tutte le opzioni offerte, gli automobilisti di tutti i paesi inclusi nella ricerca hanno espresso poco interesse per la possibilità di chattare online con i concessionari.
  • Nel decidere quale automobile acquistare, gli automobilisti indiani sono molto influenzati dai siti web specializzati e dalle pubblicazioni automobilistiche online. Invece, gli automobilisti in  Giappone sono più propensi ad acquistare un veicolo senza effettuare ricerche online e la maggior parte degli automobilisti in Italia sono influenzati dalla visita in concessionaria più che da ogni altra cosa.
  • In Cina, il 90 per cento degli automobilisti interpellati sarebbe interessato ad utilizzare aste online per l’acquisto di un’automobile nuova. Gli automobilisti di Giappone, Francia e Germania sarebbero meno interessanti con percentuali dell’80, 65 e 55 per cento, rispettivamente, dichiarando di non volere questa opzione.

Teodoro Lio ha dichiarato che “Guardando ai risultati del nostro studio emerge con forza che per avere successo in futuro le realtà operanti nel settore automobilistico dovranno adeguare i loro modelli di business per trarre dei vantaggi dalla realtà digitale emergente. In tal senso è fondamentale la creazione di un ecosistema in cui case automobilistiche e concessionari siano in grado di perseguire una sempre più stretta collaborazione, ridisegnando l’esperienza del consumatore”.

I risultati della ricerca e il dettaglio dei risultati in base ai paesi è disponibile cliccando qui.

***

Accenture

Accenture è un’azienda globale di consulenza direzionale, servizi tecnologici e outsourcing che conta oltre 323 mila professionisti in oltre 120 paesi del mondo. Combinando un’esperienza unica, competenze in tutti i settori di mercato e nelle funzioni di business e grazie ad un’ampia attività di ricerca sulle aziende di maggior successo al mondo, Accenture collabora con i suoi clienti, aziende e pubbliche amministrazioni, per aiutarli a raggiungere alte performance. A livello globale, i ricavi netti per l’anno fiscale 2014 (settembre 2013 – agosto 2014) ammontano a 30 miliardi di dollari. www.accenture.it  - www.accenture.com

 

Contatti Ufficio Stampa Accenture

 

Daniela Bracco

daniela.bracco@accenture.com

tel 02/77758999

 

Samuela Marti

samuela.marti@accenture.com  

tel. 02/77758577 mob. 329/1595781

 

 

 

 




This message is for the designated recipient only and may contain privileged, proprietary, or otherwise confidential information. If you have received it in error, please notify the sender immediately and delete the original. Any other use of the e-mail by you is prohibited. Where allowed by local law, electronic communications with Accenture and its affiliates, including e-mail and instant messaging (including content), may be scanned by our systems for the purposes of information security and assessment of internal compliance with Accenture policy.
______________________________________________________________________________________

www.accenture.com