mercoledì, luglio 30, 2014

Altroconsumo ad Aifa: stop immediato a farmaci anticolesterolo costosi e inefficaci

www.altroconsumo.it/organizzazione

 

 

30.7.2014

COMUNICATO STAMPA

 

STOP IMMEDIATO A FARMACI ANTICOLESTEROLO COSTOSI E DI DUBBIA EFFICACIA

ALTROCONSUMO RICHIAMA AIFA AD INDICAZIONI CORRETTE SULL’USO APPROPRIATO DEI FARMACI

 

In questo periodo di crisi Altroconsumo ritiene più che mai necessario, in assenza di dati certi sull’efficacia clinica di ezetimibe, privilegiare scelte basate su evidenze scientifiche e sull’ottimizzazione delle risorse.

Sono già disponibili efficaci e consolidate terapie a minor costo.

 

http://www.altroconsumo.it/organizzazione/media-e-press/comunicati/2014

 

 

 

Liliana Cantone
responsabile ufficio stampa
dipartimento relazioni esterne
_____________________________
Altroconsumo
Via Valassina 22 20159, Milano
tel +39 02 66 890 205

mobile +39 335 73 72 294

liliana.cantone@altroconsumo.it

http://www.altroconsumo.it/organizzazione/

twitter @lilianacantone

 

ufficio stampa Altroconsumo

tel +39 02 66 890 279 – 334

 

AST: no ai licenziamenti per i profitti!

AST: NO AI LICENZIAMENTI PER I PROFITTI!

Da due settimane gli operai della Acciai Speciali Terni (AST) stanno rispondendo con scioperi, manifestazioni, blocchi stradali, che vedono un largo appoggio popolare, all'inaccettabile "piano industriale" della multinazionale tedesca ThyssenKrupp.

Un piano che scarica sugli operai tutti i costi e le responsabilità della crisi, prevedendo il taglio di 550 posti di lavoro, la chiusura del 2° forno, la riduzione del 10% del "costo del lavoro" e la messa in discussione dei contratti aziendali.

L'obiettivo, come affermano i padroni, è "ristabilire la profittabilità sostenibile dell'azienda, nonostante il difficile quadro del mercato caratterizzato da un'esistente sovraccapacità".

In altre parole: si distruggono forze produttive e si impoveriscono gli operai per ottenere il massimo profitto e maggiori dividendi per gli azionisti. Questo avviene alla AST e in centinaia di altre vertenze dei vari settori.

I sindacati metalmeccanici chiedono un piano che salvaguardi l'occupazione e il futuro dello stabilimenti. Ma invece di estendere e generalizzare la lotta, si preoccupano di farla sbollire mantenendola isolata, instillando fiducia verso un governo antioperaio come quello di Renzi e appellandosi a una UE fautrice dei voraci interessi capitalistici.

Noi comunisti siamo a fianco degli operai AST di Terni e sosteniamo che il problema delle chiusure, dei licenziamenti, del salario e dei diritti va affrontato con chiare rivendicazioni di classe, la mobilitazione generale di tutti i lavoratori e forme di lotta adeguate, compresa l'occupazione delle fabbriche.

Dobbiamo dire basta ai licenziamenti per i profitti, per la speculazione e gli affari dei lupi di Borsa, opponendoci frontalmente alle strategie padronali, governative e dell'UE!

Esigiamo lo sciopero generale di tutte le categorie e rivendichiamo il divieto dei licenziamenti per i profitti, per motivi finanziari e speculativi, l'esproprio senza indennizzo delle fabbriche che chiudono, delocalizzano e inquinano (spesso dopo aver ricevuto cospicui aiuti statali).

Nessun operaio deve perdere il posto di lavoro, nessuno stabilimento deve essere chiuso!

Un lavoro regolare e stabile per tutti, a tempo pieno!

Riduzione dell'orario di lavoro, dei ritmi e dei carichi di lavoro, senza contropartite!

Forti aumento salariali, specie per i livelli più bassi!

Queste rivendicazioni devono essere messe al centro della lotta per la difesa del lavoro, che ha una concreta possibilità di successo solo se sviluppata all'interno della più generale battaglia per l'abbattimento del capitalismo.

Che la ripresa unitaria delle lotte nelle fabbriche e nelle piazze segni faccia saltare i piani antioperai e reazionari dei padroni e del loro governo Renzi!

Costruiamo dal basso il fronte unico proletario ed i suoi organismi di lotta (Comitati di sciopero, etc.) per difendere in modo intransigente gli interessi operai e aprire la strada a una vera alternativa rivoluzionaria!

Lottiamo per un Governo degli operai e degli altri lavoratori sfruttati, che sorga dalla lotta stessa delle masse e abbia nel suo programma il soddisfacimento delle rivendicazioni politiche ed economiche delle masse sfruttate e oppresse.

Lavorare e lottare per questa prospettiva significa rompere nettamente e definitivamente con l'opportunismo in tutte le sue forme, realizzare l'unità dei sinceri comunisti e degli elementi migliori del proletariato sui principi del marxismo-leninismo per costruire un solo, forte e combattivo Partito comunista, di cui la classe operaia ha oggi più che mai bisogno.

 

29 luglio 2014

 

Piattaforma Comunista

 

www.piattaformacomunista.com
teoriaeprassi@yahoo.it


--

Piattaforma Comunista

www.piattaformacomunista.com
teoriaeprassi@yahoo.it

Abbonati (20 euro annui per ricevere in cartaceo Scintilla, Teoria e Prassi e i Quaderni di PC) e sottoscrivi per la stampa comunista!

Versamenti su c.c.p. 001004989958 intestato a Scintilla Onlus

Oppure con paypal utilizzando il seguente link:

martedì, luglio 29, 2014

Impara l’Inner Game™ dal padre del Coaching

Apprendere dal padre del Coaching  gli elementi fondamentali che stanno alla base del Gioco Interiore per imparare a vincere nella vita.

Tim Gallwey padre del Coaching, Inner GameCastenaso (BO) - dal 15 al 17 novembre 2014 Timothy Gallwey terà il prossimo corso di “Fondamenti di INNER GAME™” organizzato dalla INNER GAME™ International School - Italia.

Chi è Timothy Gallwey?
Tim Gallwey ha trovato l’essenza del Coaching: liberare le potenzialità di una persona perché riesca a portare al massimo il suo rendimento, aiutarla ad apprendere piuttosto che limitarsi ad impartirle insegnamenti.”
Sir John Whitmore

Con il corso “Fondamenti di INNER GAME™”, si trascorrono tre giorni insieme al padre del Coaching per apprendere come uscire dagli schemi e liberare il proprio potenziale raggiungendo livelli di performance inaspettati.

Che cos’è l‘INNER GAME™?
L’avversario che si nasconde nella nostra mente è molto più forte di quello che troviamo dall’altra parte della rete.”
Timothy Gallwey

Un metodo semplice, diretto ed efficace che consente a chiunque di imparare ad ascoltarsi, osservare se stessi e le situazioni in modo nuovo e funzionale, sviluppare una concentrazione efficace, raggiungere l’eccellenza nella propria attività.

Perché dovrebbe interessarmi l’INNER GAME™?
Ogni gioco si compone di due parti, un gioco esterno e uno interiore. Il primo si gioca contro l’avversario; l’altro non si gioca contro qualcuno, ma dentro la mente del giocatore stesso.”
Timothy Gallwey, “Il Gioco Interiore nel Tennis”, ed. Ultra, 2013

Non c’è scelta per l’Essere Umano: la causa di problemi personali e professionali - nella maggior parte dei casi - parte da un blocco: l’impossibilità del proprio potenziale naturale di esprimersi pienamente. Questa dinamica viene descritta da Tim Gallwey con la formula “P=p-i”, dove la Performance (P) è uguale al proprio potenziale (p) in un dato momento, meno le interferenze che ci condizionano (i). Di conseguenza, per migliorare la performance abbiamo solo due modi: sviluppare il potenziale attraverso esperienze pratiche, e ridurre le interferenze, cioè i dubbi, le convinzioni e le credenze che ci ostacolano l’espressione delle nostre abilità.

Per chi è il corso “Fondamenti di INNER GAME™”?
Il corso è destinato a Coach, Psicologi, Counselor, Imprenditori, Manager, Professionisti, Terapeuti, Formatori, Educatori, Atleti e Allenatori sportivi che intendono apprendere ed utilizzare il metodo dell’ INNER GAME™ nella propria attività professionale, e a tutti coloro che desiderano applicare i principi dell’INNER GAME™ per migliorare la propria vita.

Come posso saperne di più?
www.theinnergame.it/percorso-completo-certificazione-internazionale

Email: segreteria@theinnergame.it

Arriva il fondo di solidarietà contro le perdite d’acqua

Basteranno 15 euro all'anno per proteggersi dalle rotture accidentali, che provocano spesso alti consumi. Adesione facoltativa e massima trasparenza sulla gestione

 

Si chiama "Fondo Fughe Acqua" ed è il nuovo strumento che il Gruppo Hera mette a disposizione dei propri utenti per proteggerli dagli oneri dovuti ai maggiori consumi causati dalle perdite d'acqua accidentali e occulte sulla rete privata. Quelle perdite che si verificano cioè sulla rete di proprietà del cliente (ad esempio su aree verdi) e che possono provocare consumi anomali anche di notevole entità.

 

Si tratta di un fondo di solidarietà che, grazie a un piccolo contributo di tutti, può aiutare chi si trova a dover saldare importi considerevoli. E' già stato sperimentato con successo nelle province di Rimini e Ravenna, dove è attivo da diversi anni. Il fenomeno, del resto, giustifica questa misura, che diventa ora realtà in tutti i territori in cui è Hera a gestire il servizio idrico: le perdite occulte sono almeno 10 mila all'anno sul territorio gestito da Hera e sono per lo più rotture di tubi e guasti agli impianti interni.

 

In caso di fuga, viene rimborsato l'intero importo riferito ai volumi che eccedono dell'80% la media consumi degli anni precedenti, con un limite di 10 mila euro in un biennio. La soglia dell'80% funziona da "franchigia" ed è stata scelta perché è il limite entro il quale, statisticamente, consumi più alti della media non sono riconducibili a eventi straordinari. La quota annuale di adesione è di 15 euro per contratto e dell'iniziativa e delle sue modalità di attuazione è stato preventivamente informato anche l'ente regionale di regolazione, Atersir.

 

I clienti acqua  di Hera troveranno nelle prossime bollette, a partire da quelle in arrivo alla fine di luglio, un dépliant informativo con il Regolamento completo che è comunque disponibile ai propri sportelli e scaricabile dal sito www.gruppohera.it/fondofugheacqua.

 

 

Leggi la news su http://www.gruppohera.it/gruppo/com_media/news/pagina478.html

 

Roma summer jazz fest 30 e 31 luglio


ROMA SUMMER JAZZ FEST

il Jazz a Via Margutta 51/A

MERCOLEDI 30 LUGLIO Ezio Zaccagnini "Zip - ZAC in Progress"

GIOVEDI 31 LUGLIO Roberta Gambarini feat. Joel Holmes Trio

apertura ore 19, inizio concerti ore 21

Il famoso cortile di Via Margutta 51/a nel cuore del centro storico di Roma apre le porte per ospitare il Roma Summer Jazz Fest, l'unico festival jazz estivo nella capitale, con un cartellone di artisti nazionali e internazionali.

Mercoledì 30, il batterista Ezio Zaccagnini presenta "ZIP - Zac In Progress" (ingresso 12 euro) assieme al bassista Bob Masala, al chitarrista Alfredo Pochicchio, al pianista Edoardo Petretti, al vocalist Zappis e alla ballerina Paola Peloso.

Affermato batterista della scena nazionale, Zaccagnini propone un concerto di musica a 360 gradi, un format di spettacolo inusuale dove accanto a un repertorio che spazia dal funk, al jazz rock fino ad arrivare al pop progressive, si affianca anche il teatro, la danza e la comicità.

Direttamente dall'America, giovedì 31 è la volta del trio di Roberta Gambarini (ingresso 18 euro) accompagnata da il trio d'eccezione di Joel Holmes pianoforte, Nicola Muresu al basso e Adam Pache alla batteria

Torinese di nascita, Roberta Gambarini ha attraversato l'oceano e ha presto conquistato l'interesse dei più grandi critici, appassionati e musicisti negli Stati Uniti, riuscendo ad affermarsi come una delle più belle voci Jazz del panorama mondiale. Un'artista che ha dimostrato di saper dominare la scena musicale al fianco di mostri sacri del jazz del calibro di Michael Brecker, Ron Carter, Herbie Hancock, Slide Hampton, Roy Hargrove, Jimmy Heath, Hank Jones, Christian McBride, Toots Thielemans.

Ha inciso "Easy to Love" con James Moody, "So in Love" con James moody e Roy Hargrove, "You are there" in duo con Hank Jones, ha collaborato con la Dizzy Gillespie Allstars Big Band e inciso il brano "Alice in Wonderland" con Dave Brubeck nella compilation "Disney Loves Jazz".

A Via Margutta, Roberta Gambarini canterà un repertorio composto anche di nuovi brani originali, alcuni dei quali con i testi scritti da lei, e altri brani di Astor Piazzolla, Ennio Morricone e Thelonious Monk.

Contemporaneamente al concerto in Via Margutta, dal 30 luglio al 1 agosto, Roberta Gambarini terrà lezioni individuali presso la scuola di musica L'Ottava.


All'interno del cortile, dalle 19 in poi è possibile anche assaggiare birre artigianali e prodotti tipici del reatino.

Tutto il festival è realizzato grazie al contributo personale e diretto dell'organizzazione e degli operatori del settore. Un progetto che nasce dalla semplice partecipazione e passione per la musica, contrapposto alle usuali rassegne. Nasce qui la collaborazione con il Centro Regionale "Sant'Alessio-Margherita di Savoia per ciechi" che ha dato la concessione degli spazi per questa rassegna e a cui sarà devoluto parte del ricavato dei biglietti e l'Associazione Internazionale di Via Margutta nella persona della presidente Laura Pepe per il suo prezioso sostegno.


Per colmare l'assenza di una programmazione estiva jazz a Roma, i tre organizzatori Mirella Murri, Daniela Lebano e Pietro Gabriele forti della stagione di "Braschi in Jazz", hanno creato una manifestazione di alto profilo che alternerà sul palco musicisti nazionali e internazionali. Alcune serate saranno dedicate ai nuovi progetti, quale investimento migliore se non dare spazio ai giovani talenti come messaggio di ripresa e di voglia di andare avanti.


I concerti dal 23 al 29 agosto sono inseriti all'interno del Roma Summer Jazz Workshop, un'occasione unica per studenti e appassionati con Mark Turner, Aaron Goldberg, Peter Berstein, Reuben Rogers e Gregory Hutchinson impegnati didatticamente. Il Workshop si svolgerà presso il Centro di Formazione Artistica "L'Ottava".

Si ringraziano per il sostegno: Art hotel, B&B hotel Trastevere, Polis, BM Studio srl, Babette Restaurant, "Il Margutta" restaurant, Cherubini Srl, Ciampi pianoforti.

info e prevendite:

infoline: 3315744830

website www.centrottava.it

email: info@centrottava.it


Direzione artistica: Mirella Murri e Daniela Lebano

Direzione esecutiva: Centro per la Formazione artistica "L'Ottava" e Associazione Culturale "èarrivatoGodot"


UFFICIO STAMPA GUIDO GAITO


Questo messaggio è stato inviato automaticamente in quanto registrato presso il sito internet www.centrottava.it o Associazione culturale "èarrivatoGodot" o iscritto
presso la struttura.Per non ricevere più questa email rispondere alla stessa con scritto, in oggetto "cancellami".
Copyright 2008-2009 centrOTTAVA - All rights reserved

 

lunedì, luglio 28, 2014

Seggioloni e accessori per trasformare la pappa in un gioco

Il momento della pappa dei più piccoli non è sempre facile per i genitori, soprattutto per quelli che si trovano alle prime esperienze. Utilizzando i giusti prodotti per bebè, come i moderni seggioloni Brevi o Chicco, pensati appositamente per facilitare i pranzetti dei più piccini e per trasformarli in una specie di gioco, ecco che capricci e pianti potrebbero magicamente lasciar posto ad un momento di divertimento e di intimità con la mamma.
Sono passati ormai molti anni da quando in cucina regnavano austeri seggioloni di legno e scodelle grigie senza alcun tipo di disegno; oggi infatti l'elemento estetico ha raggiunto anche il settore della prima infanzia, offrendo ai genitori una vasta scelta di articoli colorati e divertenti, utili per far distrarre anche i bambini più capricciosi.
Innanzitutto non può mancare una ricca scorta di bavaglini, i quali saranno certamente utilizzati e quindi sostituiti con frequenza soprattutto durante i primi anni di vita. Di piattini, posate e bicchieri con beccuccio ne esistono davvero un'infinità in commercio: dalle forme e dalle fantasie bizzarre e spesso dei personaggi di fumetti o cartoni più apprezzati dai bambini. Basterà scegliere le stoviglie della linea amata dal proprio figlio, per conquistarlo durante le pappe; l'importante è assicurarsi che siano realizzate secondo le normative comunitarie e quindi con materiali idonei ad entrare in contatto con il viso e la bocca dei neonati.
I grandi marchi come Chicco, Peg Perego, Bebe Confort e Brevi danno il meglio di se con i seggioloni per quanto riguarda l'elemento estetico. Oggi, oltre ai modelli di seggioloni dalle tinte forti e sgargianti, con motivi e disegni simpatici, è possibile trovare in commercio dei veri e propri seggioloni di design, come il seggiolone Gusto di Inglesina o il seggiolone Brevi Slex, in grado di diventare degli oggetti di arredo davvero interessanti.
Se tutto questo ancora non fosse sufficiente, si può sempre tentare la classica strada del gioco per distrarre il bebè durante l'ora dei pranzetti. Il consiglio è quello di non utilizzare dei giocattoli di piccole dimensioni che potrebbero facilmente sparpagliarsi per tutto il vassoio del seggiolone, finire nel piatto della pappa o addirittura essere ingeriti; al contrario sarebbe opportuno scegliere dei peluche o meglio ancora dei bambolotti che facciano compagnia al piccolo e che, come lui, si stiano dedicando al proprio pasto.
NewBabyLand, il primo store online specializzato nel settore della prima infanzia, offre ai genitori moltissime idee per affrontare con successo il momento della pappa. È possibile acquistare direttamente sul web seggioloni per neonati di diverse forme e dimensioni e tutto il necessario per i pranzetti come bavaglini, piattini, posate e molto altro ancora.


Autore e fonte: NewBabyLand.com

Olio extravergine, sapori e suoni in "Terra Allisti"

Comunicato stampa

 

Giovedì 7 agosto ad Alliste e venerdì 8 a Felline

I edizione della "Festa in Terra Allisti"

Gastronomia, musica e cultura intorno all'Extravergine

Valorizzazione del territorio in un nuovo format capace di far vivere,

realizzare e respirare l'essenza della cultura e dello stare bene nel sociale

  

 

"Festa in terra Allisti" è il nome che il direttivo dell'Associazione Socio Culturale "Areté" di Alliste in collaborazione con la "Proloco Gemini, T. S. Giovanni, Torre Mozza Beach" ha voluto dare ad una manifestazione che avrà luogo la sera di giovedì 7 agosto 2014 nel centro di Alliste ed il mattino di venerdì 8 agosto nelle campagne a ridosso del borgo medievale di Felline. L'intento è quello di valorizzare il territorio avvicinando un gruppo di persone alla comunità, dando loro la possibilità di vivere, realizzare e respirare l'essenza della cultura e dello stare bene nel sociale. Man forte alla realizzazione dell'evento viene in primis dal sostegno dell'amministrazione comunale di Alliste,  ma soprattutto dal grande aiuto dell'attività e soggetti presenti sul territorio allistino e dei paesi limitrofi aderenti all'organizzazione della manifestazione.

 

L'evento vede quindi coinvolte amministrazioni ed enti, organizzazioni associative, cooperative agricole, attività ristorative e di tipo gastronomico e non, ma soprattutto persone e soggetti singoli pronti a donare se stessi per la buona riuscita dell'evento.

 

Per la I° edizione di "Festa in terra Allisti" il tema affrontato è quello dell'olio extravergine di oliva. La manifestazione principalmente si delinea su due percorsi fondamentali, uno dal carattere gastronomico e l'altro dal carattere culturale e musicale.

Il percorso gastronomico offrirà una serie di pietanze lì dove, alla base della preparazione e presentazione del piatto, o anche da condimento, ci sia l'olio extravergine di oliva tipicamente prodotto nel territorio di Alliste o nei paesi limitrofi, esaltando così i sapori tipici locali. Le pietanze saranno cucinate dalle seguenti attività di Alliste: Ristorante "Terrarossa", Locanda antichi sapori "All'Arcò", Ristorante "Mari Giò", Ristorante "Dan.Vè", Bar/Pasticceria "Cafè dei Napoli", Bar/Pasticceria "Maggio", Pescheria "Maggio Luigi", Pescheria "Maggio Mario". In collaborazione con l'agenzia di promozione turistica "3T Service di Napoli Alessandro", sempre di Alliste.

Il percorso culturale si concretizza e si realizza grazie alla presenza in loco di soggetti che in forma artistica e culturale daranno alla manifestazione una sfaccettatura nuova e diversa. I diversi punti e tematiche che si affronteranno sono raggruppate in un calendario fitto di appuntamenti.

 

Previsti anche momenti di esposizione di artigianato locale e prodotti tipici salentini, degustazione di olio extravergine d'oliva, esibizioni di di piccole formazioni cameristiche, una lotteria a premi e la presentazione del libro "Titani, olivi e oliveti monumentali del Salento" di Roberto Gennaio.

 

In allegato il programma dettagliato dell'iniziativa.

Maggiori info: 328.7754778 e areteasc@gmail.com

 

Grazie per la gentile attenzione e pubblicazione.

 

 

 

Pro_Salento • Enogastronomia / Arti e Cultura

Lecce -  Tel. 368.7869686