sabato, ottobre 04, 2008

SUMERI

• SUMERI
• CREAZIONE
• ORDINE MONDIALE

SVEGLIATEVI!!!!
GREY CM1971

Questo lavoro è interamente dedicato ad Annalisa, la
donna che mi ha aperto il cuore.
Tengo a precisare che non sono uno
scrittore nè tantomeno uno studioso, sono solo molto curioso, e questa
curiosità mi ha portato alla continua ricerca di risposte a quesiti che
prepotentemente mi sono entrati nella testa e, visto che le spiegazioni
della cosiddetta "scienza ufficiale" non mi convincevano fino in fondo
ho cercato altrove le risposte.
Non intendo convincere nessuno, essendo
una persona che non ha fede nel senso classico della parola, mi lascio
convincere solo da cose concrete e poi lascio che il mio intuito faccia
il resto, il mio scopo non è quello di dare risposte, non ho questa
pretesa, ma solo far riflettere.
Buon viaggio.
Voglio iniziare questo
viaggio che ci condurrà molto lontano ..molto più di quanto potreste
immaginare, con una semplicissima domanda: come ha fatto una scimmia a
mandare una sonda nel nostro sistema solare verso Marte? Ci hanno
insegnato e continuano a ricordarci che siamo i discendenti delle
scimmie, ma allora come mai gli antropologi non riescono a trovare il
cosiddetto anello mancante?
Tengo a precisare che la teoria
evoluzionistica è appunto solo una teoria,ma perché allora viene fatta
passare per una verità incontrovertibile tanto da riempire i libri
scolastici anche se lo stesso Darwin non era sicuro delle sue stesse
conclusioni ?
L' evoluzione di una qualsiasi specie animale o vegetale
richiede milioni di anni per cambiare ed adattarsi ai cambiamenti che
la circondano,pensiamo soltanto ai dinosauri che pare abbiano dominato
la terra per 150 milioni di anni senza produrre un essere intelligente.
La storia che ci viene attribuita è durata solo 2-4 milioni di anni
senza considerare che solo 300mila anni fa ancora penzolavamo dagli
alberi.
Come abbiamo fatto in un periodo così breve ad essere quello
che siamo? Sapevate che esistono reperti artificiali e per
"artificiali" intendo manufatti certamente non naturali datati 200
milioni di anni ? Ma se noi siamo la sola specie intelligente su questo
pianeta ed abbiamo solo 2-4milioni di anni ,chi diavolo li ha fatti? Da
dove viene fuori un vaso di 320 milioni di anni, trovato a Dorchester,
nel Massachussets?. Se noi non esistevamo o eravamo solamente delle
"stupide" scimmie? Questo è solo un esempio, chi vuole può
documentarsi, rimarrete sbalorditi da quanti reperti cosiddetti " fuori
tempo" sono stati trovati e non messi a disposizione del grande
pubblico o più semplicemente, nascosti ! Ma a chi non vuole renderli
pubblici che differenza può fare se noi abbiamo 2 o 300 milioni di anni
,cosa in realtà della nostra storia vogliono tenerci nascosto?
Come vi
ho detto all' inizio, non ho la pretesa di darvi delle risposte, voglio
invece risvegliare la grande curiosità che ogni essere umano si porta
dentro ed invitarvi a non accettare come definitiva nessuna verità che
non abbia un fondamento logico o che non possa in qualche modo essere
spiegata e compresa da tutti, voglio stimolarvi a cercare oltre al velo
che ci è stato posto davanti agli occhi.
L' uomo, è certamente il più
grande enigma di questo pianeta, è passato in soli 150mila anni,
secondo la scienza ufficiale, dall' era del Neanderthal
all'
astronautica,solo qualche migliaio di anni fa eravamo ancora nelle
caverne alle prese con il fuoco, ed oggi invece abbiamo imbrigliato l'
atomo e girovaghiamo nello spazio,ma proviamo a riflettere.
Tutti noi
sappiamo cos'è un metallo, ma quasi nessuno di noi uomini civilizzati
sa a che temperatura fonde il bronzo,come pure gli altri metalli,
tantomeno sapremmo riconoscerli e men che meno dove andarli a cercare.
Provate a seguire il mio ragionamento ,come hanno fatto i nostri
antenati ominidi ad individuare e ad estrarre questi metalli visto che
in natura non si trovano isolati, e conseguentemente a costruire i
forni portandoli alla giusta temperatura per poterli fondere e in
seguito lavorarli? Sapevate che il più antico metallo utilizzato dall'
uomo è l'oro,( cosa non di poco conto e più avanti capiremo perché) ma
vi siete mai chiesti come hanno fatto degli ominidi a estrarre e
lavorare l'oro?
Credete forse che la ricerca del metallo in miniera sia
un'attività recente dell'uomo? Allora forse non sapete che in africa
sono state trovate miniere vecchie non meno di 60mila anni, chi le ha
scavate? Noi eravamo poco più che delle scimmie in quel periodo e
comunque certamente non in grado di metterci a scavare nella terra in
cerca di qualcosa che sicuramente non potevamo conoscere,tutto questo
presuppone conoscenze che degli uomini primitivi non potevano avere,
perché 60mila anni fa eravamo molto ma molto primitivi.
Se l'oro è
diventato il primo metallo ed il più ambito deve esserci stato un
motivo molto valido per dargli tanto valore, ma soprattutto non sono
certamente stati i nostri antenati a scavare quelle miniere….. Allora
chi è stato?
La stessa cosa si può dire per i nostri antenati dediti al
nomadismo, che improvvisamente circa 10mila anni fa diventano
agricoltori e quindi stanziali. Anche in questo caso come sapevano che
i semi piantati avrebbero poi dato frutti? E come sapevano quando
piantarli? Ancora una volta tutto questo presuppone delle conoscenze
che sicuramente degli ominidi non potevano avere, e non mi si venga a
raccontare che ci sono arrivati per tentativi, era molto più semplice
per loro nutrirsi di quello che la natura offriva come fanno tutti gli
esseri di questo pianeta senza mettersi a lavorare per ricavarlo, e
come è possibile poi che i cereali presentano delle modifiche genetiche
non naturali che gli esperti di botanica non riescono a spiegarsi, non
esiste nessuna specie di scimmia per quanto intelligente possa essere
che mangia quello che coltiva, eppure anche le scimmie hanno alle
spalle milioni di anni di evoluzione, e nonostante siano animali
estremamente intelligenti non saranno mai in grado di estrarre minerali
ne tantomeno coltivare nulla! Ops! Scusate, ma "noi" eravamo "animali"
intelligenti perché avendo le mani il nostro cervello si è sviluppato
più velocemente degli altri animali! A me sembra che anche le scimmie
hanno le mani anzi le hanno anche al posto dei piedi! Certo noi le
chiamiamo zampe, ma io ancora devo vedere una scimmia che scrive o che
fa i conti o riesce a fare un'opera d'arte solo perché possiede le
mani!
Ed ancora,perché molti "animali intelligenti" (mi riferisco alle
tribù primitive che vivono ancora oggi sul nostro pianeta) vivono di
caccia e di pesca e raccolgono appunto solo i frutti che offre madre
natura?
E qui torna la solita domanda, ma se sul nostro pianeta
c'eravamo solo noi chi ha insegnato a degli ominidi tutte queste cose?
Quanti di voi sanno che popolazioni vecchie di millenni conoscevano il
nostro sistema solare ed anche parte del nostro universo meglio di
quanto lo conosciamo noi?
Ma la considerazione più interessante secondo
me è : A cosa servivano agli uomini di quell'epoca così lontana certe
informazioni visto che non potevano muoversi dalla Terra? Per noi oggi
è logico porci tante domande visto che abbiamo la possibilità di
inoltrarci nello spazio, ma loro per cosa utilizzavano le informazioni
sugli altri pianeti e sullo spazio?
La tribù africana dei Dogon ha da
centinaia di anni o forse migliaia conoscenze molto approfondite sulla
stella Sirio, la stella più luminosa dei nostri cieli, e sul nostro
sistema solare.
Addirittura sanno che oltre a Sirio esistono anche
altre due stelle molto vicine alla prima, Sirio B (da loro chiamata Po
Tolo, "stella di grano", per via della sua "durezza", infatti solo di
recente si è scoperto che si tratta di una nana bianca molto densa), e
Sirio C, una nana bruna, che ruotano intorno a Sirio e impiegano un
periodo di 50 anni per compiere l'evoluzione completa. Il commento piu
adatto sarebbe: "Che vista!" Già, perché Sirio dista da noi "solo"
qualche migliaio di anni luce e le due sorelle, non sono visibili ad
occhio nudo, fino a qualche anno fa si poteva pensare che i Dogon
lavorassero di fantasia! Già,se non fosse per le conferme portate
da
due astronomi francesi, Benest e Duvent: con la nostra tecnologia ,
quella che chiamano "Po Tolo" è stata scoperta solo nel 1995!
I Dogon
hanno una risposta semplicissima per spiegare le loro conoscenze ,e
quando è stato chiesto loro come potessero avere queste informazioni
non hanno lasciato di certo dubbi:" sono stati i Nomno a darci queste
conoscenze". Questo infatti, è il nome di esseri superiori, e i Dogon
descrivono come e quando questo incontro è avvenuto. Riflettendo a cosa
sarebbe servito a questa popolazione sapere queste cose su una stella
che dista milioni di anni luce da noi, visto che vivono su questa terra
e che devono ogni giorno pensare alla loro sopravivenza! Non credo che
avessero in previsione di andare in vacanza su Sirio!
Per i cosiddetti
"scienziati" i Dogon sono ancora un "mistero"! Devo ancora capire se il
cervello lo usano o lo hanno messo in naftalina.
La popolazione dei
Kajappos una tribù dell'Amazzonia, da circa 25mila anni venera un dio
di nome Ben-keroti, che a loro dire sarebbe venuto dal cielo e li
avrebbe aiutati insegnando loro varie cose,poi dopo aver fatto questo è
ripartito alla volta del cielo tra fumo e fiamme. Allora, o si erano
fatti tutti delle canne o stanno dicendo la verità!
I Kapass, una
popolazione della Mongolia, da almeno mille anni parla e venera degli
esseri che viaggerebbero per cielo e per mare tramite grandi
"conchiglie volanti"….. ci risiamo si sono fatti le canne pure questi!
Gli indios precolombiani ricordano nella loro cultura degli esseri,
viaggiatori astrali,che con la loro tecnologia erano in grado di andare
e di venire dal cielo, ma mi chiedo:la tecnologia non l'abbiamo
inventata noi?Ed allora come fanno degli indios a descrivere: pietre
magiche per guardare negli angoli remoti della terra , oggetti che
lanciano fulmini e tagliano la pietra , metodi per aprire il corpo dei
malati senza porvi mano,di questo parlano da 13mila anni, non voglio
proprio immaginare che razza di funghetti si sono mangiati questi
indios!
Vogliamo parlare dei Sumeri? Circa 5-6000 anni fa, conoscevano
il nostro sistema solare certamente meglio dei nostri astronomi, visto
che Plutone è stato scoperto ed osservato solo qualche decennio fa da
noi uomini tecnologici.I sumeri sapevano che il nostro sistema solare
conta 10 astri, e non sapevano solo questo, ma anche le dimensioni ed i
colori di ciascun pianeta!
Avete mai alzato gli occhi al cielo in una
notte limpida? Riuscite a distinguere i pianeti dalle stelle e sapete
valutarne anche le dimensioni? Personalmente quando guardo il cielo
provo sempre un grande stupore, una sensazione difficile da spiegare,
dentro di me sento che non siamo davvero l'unica specie intelligente
dell'universo,credo sappiate di cosa sto parlando ,ma non distinguo
assolutamente nulla, non saprei dire la differenza tra una stella ed un
pianeta a parte forse la diversa luminosità, ma gli anelli di saturno!
Le lune di giove ! Voi riuscite a vederle?Eppure ho un'ottima vista !
Io vedo solo uno spettacolo immenso!
Vogliamo parlare dei Maya , come
facevano a sapere che esiste un anno galattico che dura circa 52mila
anni ,questo presuppone che sapessero almeno che siamo all'interno di
una galassia, giusto? Ma come facevano ad avere il concetto di "
galassia"? Vogliamo parlare degli Aztechi e di tante altre civiltà che
ci hanno preceduto detentori di conoscenze stupefacenti sull' universo
che ci circonda? Solo per misurare la precessione degli equinozi vera
ossessione dei popoli antichi,ci vogliono 2160 anni di osservazioni
ininterrotte,alcune di queste civiltà non sono neanche durate tutto
questo tempo eppure conoscevano perfettamente questo fenomeno dovuto
all'inclinazione dell'asse terrestre. Le cose sono due: o loro erano
dei geni o noi siamo degli imbecilli. Oppure c'è una terza possibilità ,
queste popolazioni non hanno "scoperto" proprio nulla, tutto ciò gli è
stato "insegnato"da quelli che loro definiscono Dei!
Ci sono tanti
libri che si occupano di queste antiche popolazioni delle loro culture
e dei loro "miti"basta che leggiate e tiriate voi le conclusioni…
La
cosa sorprendente è che, non hanno imparato nulla osservando il cielo
come vogliono farci credere a tutti i costi, tutto questo è stato
insegnato loro dagli Dei ma come si sa .. la verità rende liberi e
questo è esattamente quello che non vogliono. Chi?
E' stata dura
accettare, secoli fa,per i dogmatici della scienza e della religione il
fatto che è la Terra a girare attorno al Sole e non il contrario e che
quindi non siamo " il centro dell'universo" e che pena quando gli
"studiosi" poi hanno dovuto ammettere che la nostra galassia non è al
"centro dell' Universo", ma in qualche angolo sperduto di esso… ma
ancora non hanno imparato l' umiltà, perché ora pensano che siamo gli
unici esseri esistenti, poverini non gli è rimasto altro al quale
attaccarsi per non cadere nel baratro della loro ignoranza! Ora
immaginate che tragedia sarà per loro vedere crollare anche quest'
ultimo stereotipo e quanto piccoli ed inadeguati potranno sentirsi
quando qualcuno da altrove andrà un giorno a bussare alla loro porta
facendo crollare il mondo che vogliono per forza imporci!!
Quel giorno
impareranno il valore della parola umiltà, e soprattutto che il
cervello va usato non va tenuto in naftalina!
Vi ricordate, qualche
riga più su vi ho detto che i sumeri contavano dieci astri nel sistema
solare, bene. Se facciamo il conto dalle nostre conoscenze attuali
manca un pianeta, e fino a qualche decina di anni fa ne mancavano altri
due all'appello dei nostri astronomi, poi scoperti Urano e Plutone è
presumibile a questo punto pensare che i Sumeri avevano ragione anche
su quello che per il momento non si "trova".
Ora si parla del decimo
pianeta perché sembra sia stato scoperto, ma cosa strana mentre per la
scoperta degli altri pianeti sono state fatte feste e premiazioni
ufficiali, di questa scoperta nessuno ne parla, anzi sembra sia un
segreto da custodire gelosamente il piu a lungo possibile, come mai?
Certo la "trovata" di farci credere che questo fantomatico pianeta sia
stato "finalmente" trovato e gli sia stato appioppato il nome di Sedna
potevano anche risparmiarsela , loro sono convinti che una volta che al
decimo pianeta sia stato dato un volto e un nome la ricerca cesserà ,
come sempre ci prendono per delle scimmie.
In tutte le culture della
Terra si insegna che l' uomo è stato creato da Dio, potete cercare e
leggere tutte le tradizioni religiose di questo pianeta e vedrete che
noi siamo stati "creati" , non ci siamo evoluti come proponeva Darwin!
Darwin ha perfettamente ragione sulla teoria evoluzionistica, ma questa
non è applicabile all' uomo, almeno non del tutto, per quanto
intelligente possa essere l'uomo, 150mila anni sono un battito di
ciglia per i tempi della natura, invece, l' uomo di colpo si "sveglia"
ed inizia a fare cose che non poteva sapere, quindi credo sia
ragionevole chiedersi cosa ha prodotto questa improvvisa ed innaturale
accelerazione dei ritmi evolutivi, ed è qui che entrano in gioco i miti
della creazione che abbondano in tutte le culture della Terra.
Particolare non di poco conto è che popolazioni lontanissime tra loro
abbiano gli stessi miti, magari cambiano i nomi dei loro Dei , ma le
modalità sono sempre le stesse come mai?
Personalmente credo che coloro
che sono intervenuti nella nostra evoluzione siano gli stessi
personaggi per tutte le culture della terra e che ovviamente non siano
terrestri.
Qualche decina di migliaia di anni indietro scorazzavamo per
praterie e foreste, eravamo coperti di peli,lentamente ci stavamo
evolvendo, e fino qui Darwin ha ragione, poi ….qualcuno da altrove è
arrivato, da lì in poi tutto è cambiato.
Da questo punto in poi, cari
amici inizia la nostra storia, e forse tutti i nostri problemi, ci
siamo staccati dalla natura per evolverci in maniera quasi innaturale,
e oggi, guardandoci alle spalle non possiamo davvero essere fieri di
molte cose che la nostra razza ha fatto in passato e sta facendo tutt'
ora, ma fino a che punto noi siamo responsabili di tutto quello che
abbiamo fatto a noi stessi ed al nostro pianeta? Ed ancora una domanda
: ma noi siamo davvero così ? E' questa la nostra vera natura? Oppure
qualcuno ci spinge con ogni mezzo a tirare fuori solo la parte peggiore
di noi stessi? Perché i mass-media mettono in evidenza solo il nostro
lato negativo? Basta guardare un TG!
Personalmente non credo che noi
siamo i mostri che vogliono farci credere, siamo molto migliori, certo
non siamo dei santi ,ma se fossimo lasciati in pace non credo che
nessuno di noi avrebbe voglia di fare la guerra a qualcun'altro, è vero
invece che ci spingono continuamente gli uni contro gli altri, e questo
è un modo per controllarci, credo che dentro il cuore di ogni essere
umano che sia trattato con umanità ci sia il solo desiderio di vivere
in pace la propria vita , non in guerra, guardate come ci comportiamo
quando avviene qualche calamità, in quei momenti ci comportiamo tutti
come un sol popolo,non esistono divisioni ci aiutiamo l'un l'altro,
salvo qualche rara eccezione , pensateci!
Torniamo ora al misterioso
pianeta che pur essendo molto grosso, sembra che nessuno riesca a
vederlo o quasi nessuno, infatti c'e' qualche scienziato che lo ha
"visto" nel senso che prima fu ipotizzata la sua presenza a causa delle
anomalie orbitali delle comete e dei pianeti più esterni del nostro
sistema, poi sembra sia stato avvistato veramente, ma come al solito la
notizia è ammantata di mistero, e a noi comuni mortali non viene
comunicata, si riesce solo a percepire l'eco da alcuni articoli e dalle
notizie che si possono trovare in internet, ma come mai deve essere un
mistero? Come mai non dobbiamo sapere che questo corpo celeste esiste
come dicevano i Sumeri?
Questa è la vera domanda alla quale dobbiamo
cercare con tutti i mezzi di dare una risposta, in fin dei conti
sarebbe solo un pianeta in più ,non vedo quale sconvolgimento potrebbe
portare nelle nostre vite, allora perché tanto mistero?
Ma se esiste… i
Sumeri avevano ragione,allora tutto cambia nelle nostre vite , tutto
acquista un senso diverso,e questo credete i nostri cari amici lo
sanno, sanno che dovranno cominciare a spiegare cosa ci hanno fatto,
quale responsabilità si sono assunti quando hanno deciso di " crearci a
loro immagine e somiglianza" sanno che questo è contrario alle leggi
del viaggiare da un pianeta all'altro, così è scritto nelle tavolette
sumere, ripeto…." Viaggiare da un pianeta all'altro" 5-6000 anni fa ….!
Se così fosse allora le parole dette da Rael in un suo libro sarebbero
vere, anche se non le condivido del tutto, questa volta potrebbe aver
ragione, allora, guardandoci alle spalle potremmo in parte capire dove
siamo arrivati oggi, e se osserviamo attentamente il comportamento dei
nostri governati, re, regine e di tutti coloro che per scelta "divina"
hanno governato gli esseri umani ci accorgiamo senza ombra di dubbio
che non si sono affatto comportati da "esseri umani" non nel senso che
intendo io essere un"essere umano" o più semplicemente un uomo, forse
proprio perché essi non sono "UMANI".
Costoro hanno sempre ucciso
devastato massacrato miliardi di innocenti esseri umani e continuano a
farlo nelle loro personalissime guerre ,trattandoci come bestie da
macello , sono riusciti a fare questo perché ci hanno……diviso, ci hanno
messo volontariamente l'uno contro l'altro, hanno contribuito in
maniera determinate a dividere la"Neo nata razza umana"; Noi, da loro
stessi creata con tutti i mezzi possibili ed immaginabili, per il
colore della pelle, per religioni diverse, per culture diverse, ci
hanno presi fin da piccoli insegnandoci che il diverso è male è va
eliminato distrutto sottomesso hanno cercato di uniformarci combattendo
la cosa migliore che abbiamo: la diversità, mettendo in pratica un
unico e solo comandamento:
DIVIDI ED IMPERA.
Loro sanno bene quanto
forti potremmo essere se fossimo tutti un'unica entità come migliaia di
anni fa , con un'unica lingua ed un unico sapere, sanno che non
avrebbero mai potuto fare quello che hanno fatto se fossimo rimasti
tutti un unico popolo, e dal loro punto di vista è una visione giusta,
ci hanno creato per SERVIRLI, per sostituirli nei lavori che non
volevano più fare, solo per questo da Neandertal siamo quello che
siamo, questo è quello che ha causato il nostro incredibile balzo
evolutivo, non è stata un'evoluzione naturale , ma pilotata da loro,per
questo Darwin in parte ha ragione così come hanno in parte ragione i
miti religiosi, ma a quanto sembra la situazione sfuggì loro di mano,
gli umani si moltiplicarono molto più velocemente di quanto loro
avrebbero voluto, e questo per loro fu un grande problema e lo è tutt'
ora, Dio non c'entra nulla con la nostra creazione!
La normale
evoluzione degli uomini la possiamo osservare sul nostro pianeta dove
molte tribù che per loro fortuna sono venute a contatto con questi
esseri, solo marginalmente, vivono in armonia con il loro ambiente
facendo piccolissimi passi nel ciclo evolutivo mentre molte altre con
il pretesto della "civilizzazione" sono state cancellate con tutto il
loro bagaglio di conoscenze. Pensate agli spagnoli che con un manipolo
di uomini hanno distrutto una cultura antichissima, pensate agli
inglesi che con le loro mire di conquista hanno anch'essi distrutto una
cultura, quella indiana e non solo,vecchia anch'essa di millenni, solo
per fare qualche esempio .
Noi mandiamo sonde su Marte in cerca di vita
fossile ,( spendendo soldi che sarebbero più utili per le popolazioni
in gravi difficoltà) e non ci accorgiamo che essi sono ai vertici dei
nostri governi camuffati da uomini e ci usano come marionette per i
loro giochi di potere mandando a morire i nostri figli per le loro
personalissime guerre, come siamo arrivati a tutto questo?
La risposta
la troviamo nella nostra stessa storia e se torniamo indietro a circa
450mila anni fa, come ci raccontano le tavolette sumere ( i più antichi
documenti scritti esistenti ) possiamo cominciare a capire.
Molti
ricercatori hanno fatto studi approfonditi su queste tavolette e su
molti altri reperti che narrano tutti la stessa storia anche se con
modalità diverse, uno dei più famosi è Zeccharia Sitchin, consiglio a
tutti voi il suo ultimo libro," Il libro perduto del dio Enki", uno
scritto veramente illuminante ,la nuda cronaca dettata dal protagonista
degli eventi che hanno portato alla creazione e alla civilizzazione
umana , in quelle pagine c'e' la nostra storia e credo, la verità su
chi siamo.
I Sumeri sono stati la prima civiltà umana sorta dal…..
nulla, da loro abbiamo appreso tutto, medicina, matematica, scrittura,
astronomia, scuola, governo, guerra….tutto questo circa 6000 anni fa,
non c'e' stata una cultura antecedente alla loro dalla quale attingere,
sono comparsi dal…. nulla con un bagaglio di conoscenze impossibili per
quell'epoca.
Sembra incredibile, ma di loro non si parla quasi per
niente nelle scuole….strano se si pensa che da loro ebbe inizio la
civiltà umana, tutta la civiltà, è dall'attuale Iraq che inizia la
colonizzazione, o come la chiamo io la "conquista" della terra.
Le
tavolette raccontano una storia molto semplice: esseri provenienti da
un altro pianeta ( il famoso pianeta x) arrivarono qui sulla Terra
approssimativamente tra 435mila e 450mila anni fa, il primo a giungere
qui si chiamava Alalu,essi vennero soprattutto per l'oro, non avevano
intenzione di fare ciò che hanno fatto ,il loro interesse era per quel
metallo, ma non per il valore che gli diamo noi oggi, ma perché
necessario alla sopravvivenza del loro pianeta. Provate a domandarvi
come mai l'oro è così prezioso, ci sono metalli infinitamente piu
utili, perché proprio l'oro, non esiste una logica al suo valore, ma è
il metallo più prezioso a quanto pare! Ecco anche perché l'oro è stato
il primo metallo ad essere lavorato dagli uomini.
Dopo millenni di duro
lavoro nelle miniere dell'Africa ( sono state trovate miniere che
risalgono a non meno di 60000 anni) si stancarono della fatica che
richiedeva l'estrazione di questo minerale che inizialmente estraevano
con relativa facilità dall'acqua di mare, ma estrarlo dalla terra è
tutt'altra cosa,così cercarono una soluzione come in parte facemmo noi
con l'utilizzo di schiavi o come stiamo facendo attualmente costruendo
dei robot per fare molti dei lavori che una volta facevamo noi , ma
loro fecero qualcosa di diverso, individuarono un essere che si
distingueva nettamente da tutte le creature che popolavano la terra :
Noi, o meglio i nostri antenati:" Vivono nell'abzu( l'Africa) creature
che camminano erette su due zampe, usano gli arti inferiori come
braccia e di mani sono provviste. Vivono fra gli animali, non sanno
cosa sia coprirsi con indumenti,mangiano piante direttamente con la
bocca bevono l'acqua dei laghi e dei fossati.Ricoperto di peli è il
loro corpo, simili alla criniera di un leone sono i capelli del loro
capo" Questa è la descrizione dei nostri antichi progenitori fatta
nelle tavolette sumere.
Quest'idea venne ad uno di loro ,il suo nome è
ENKI,il capo della missione terra ed anche uno scienziato, ed è appunto
il protagonista del racconto tradotto da Sitchin.
Iniziarono così a
modificarci geneticamente, ovviamente non ci vollero secoli ma millenni
e dopo vari tentativi , vedendo che non riuscivano ad ottenere ciò che
volevano, ebbero l'idea di provare a unire i loro geni con i nostri…..
noi siamo figli degli "Dei"! Inutile ricordarvi la famosa frase : "Ed
Egli fece l'uomo a loro immagine e somiglianza" se come affermano le
religioni Dio è " spirito", di quale somiglianza parla la bibbia? E' un
controsenso non vi pare?
Oggi, ancora dopo millenni ci insegnano quel
tanto che basta per servirli, niente più di questo, utilizzando dei
burattini collocati nelle posizioni chiave della nostra società, che
fanno tutto ciò che viene loro ordinato, quando non sono loro stessi ai
vertici imponendoci cosa dobbiamo credere o non credere.
Nella Bibbia"
Dio "perdeva tempo con gli esseri umani insegnando loro come si curava
la lebbra, come la si diagnosticava, come si curavano le malattie
veneree,come bisognava comportarsi con le donne dopo che avevano
partorito,cosa potevano mangiare, come coltivare la terra e tante altre
cose… Quanti di voi credono davvero che in un universo così grande Dio
avesse davvero voglia di curare le malattie veneree dell'uomo?
Ovviamente Dio non era spirito ma corporeo, una persona con la quale si
poteva parlare. Perché diceva loro come diagnosticare la lebbra e di
bruciare tutto ciò che veniva a contatto dei lebbrosi e che dovevano
essere isolati dal resto della gente? Oggi sappiamo che era solo un
metodo per fermare l'infezione ed uccidere i virus e i batteri visto
che non esistevano disinfettanti , quindi era qualcuno detentore di
conoscenze mediche che stava insegnando a dei primitivi come debellare
le infezioni attraverso il fuoco, e tante altre cose ancora, ci stavano
civilizzando,ovviamente perché gli "servivamo" e questo è solo un
piccolo esempio.
Leggete la bibbia in maniera laica e vi troverete
scritto molto più di quello che avete letto fino ad ora e se riuscite
in quelle pagine a trovare " l'amore di dio" avvertitemi! Ci hanno
modificato geneticamente e poi ci hanno ammaestrato a dovere,( nelle
tavole sumere noi siamo sempre nudi) ma ad un certo punto si sono
accorti di aver fatto un essere che poteva anche superarli, che poteva
sfuggire al loro dominio, questo è quanto troviamo scritto nelle
tavolette sumere;
" Sono tutti come un sol popolo con una sola lingua e
questo è solo l'inizio delle loro imprese. Ora, qualunque cosa decidano
di fare,nulla sarà più impossibile per loro."
e da quel momento in poi
hanno fatto di tutto per dividerci :
"Venite, scendiamo e confondiamo
la loro lingua affinché non possano più comprendersi l'un l'altro".
Questo non è scritto solo sulla bibbia come tutti pensiamo ma in
tavolette sumere antecedenti alla stesura della bibbia e di tutti gli
altri " testi sacri del pianeta di almeno 2 o 3000 anni, ovviamente non
sono scesi dalla loro astronave e in un "momento" hanno confuso la
nostra lingua , hanno adottato un semplicissimo metodo, man mano che
creavano nuovi insediamenti in diverse zone della terra ad ognuno
veniva insegnata una lingua ed un cultura diversa compresa la
religione, questo spiega perché popolazioni che non sono mai venute a
contatto hanno lo stesso schema religioso anche se con nomi diversi,
semplice quanto efficace.
Ci hanno insegnato solo ciò che poteva essere
vantaggioso per loro nascondendoci in ogni modo le nostre reali
capacità ,vi ricordate l'epoca degli schiavi? A loro non era concesso
saper leggere o scrivere, se vuoi controllare qualcuno devi mantenerlo
nell'ignoranza,e se qualcuno riusciva a capire veniva semplicemente
eliminato o screditato in tutti i modi possibili, vi dice nulla il
termine "servitore del demonio" o "infedele", o "senza dio"? Con parole
mie…….LIBERO!
L'agricoltura e l'allevamento sono stati un dono degli "
Dei", ma un dono che si sono fatti per loro stessi, in quanto ormai
quello che la terra produceva spontaneamente non bastava più per
sfamare se stessi e il grande numero di esseri umani che si stavano
velocemente sviluppando , cosi dal loro pianeta vennero importati i
cereali e le pecore. Credete che stia dicendo una cosa strana, come mai
i cereali, le pecore e
l' uva sono originari del medio oriente? Sembra
una domanda sciocca vero? La pecora è uno dei primi animali
addomesticati circa 10.000 anni fa, guarda caso proprio nella zona del
medio oriente, e come mai la loro comparsa coincide esattamente con la
civilizzazione umana, pensateci. Circa 9-10.000 a C. ci furono i primi
rudimentali tentativi di coltivazione dei cereali tra i quali il grano,
per non parlare dell'uva. La vite da vino (Vitis vinifera) fu coltivata
per la prima volta circa 8-10000 anni fa in Asia, nelle terre comprese
tra il Mar Nero, il Mar Caspio e l'Iran settentrionale, ma che strane
coincidenze vero? Come tutti ben sapete il vino è stato un dono degli
dei fatto all'uomo, c'e' veramente da riflettere credetemi!Con un mondo
così vasto tutte queste cose si sono sviluppate proprio nella zona d'
azione dei sumeri…..!
La religione è stata ed è tutt'ora una delle più
formidabili armi nelle loro mani per controllarci, per terrorizzarci e
costringerci attraverso l'uso della paura a servirli senza fare troppe
domande, infatti la Fede non ammette domande o fai ciò che ti dico o
finirai tra le fiamme dell'inferno per l'eternità, pensate che immenso
potere ha avuto questa cosa nelle menti semplici di uomini e donne
mantenuti nella più totale ignoranza.
Essi hanno creato miti ,
salvatori e demoni, per mantenerci nell'ignoranza e per farci
"scannare" gli uni contro gli altri in nome di un Dio che nessuno di
noi ha mai visto, contribuendo così in modo determinante a tenerci
divisi… Altro che amore di Dio, a costoro non importa nulla di quale
Dio venerate, l' importante e che non siate esseri "liberi" ma che
siate chiusi in una prigione mentale invisibile ma potente, nessun
esercito che abbia mai marciato ha fatto piu vittime delle religioni
nel nome di Dio!
Delle nostre capacità essi hanno paura perché sanno
con assoluta certezza che potremmo liberarci del loro dominio cosa che
per il loro modo di pensare è vitale.
Osservate attentamente come siamo
costretti a vivere, se voi ne siete felici buon per voi, io no , non ne
sono affatto felice, ci hanno messo nelle condizioni di dare più
importanza ad un semplice" pezzo di carta "che alla vita ed alla
dignità umana! Quindi non potendo cambiare il mondo faccio la cosa più
semplice da fare…..cambio me stesso non stando più al loro gioco.
Cosa
c'entra il misterioso pianeta in tutta questa storia? Bene i nostri
amici vengono proprio da lì ed a quanto pare stanno tornando ed
ovviamente quelli che sono arrivati sulla terra millenni fa sono ancora
qui tra noi! Questo è il vero motivo del perché nulla si deve sapere
sul decimo pianeta!
Nessun essere umano può dire con certezza quando
arriverà Nibiru, questo è il nome che gli davano i Sumeri, si possono
fare delle ipotesi, ma è solo una questione di tempo , forse nella
nostra vita nessuno di noi assisterà a questo evento, ma arriverà, i
cambiamenti climatici ai quali stiamo assistendo a detta di molti
esperti possono essere causati proprio dall'avvicinarsi di un corpo
celeste, lo stesso che causò il
" Diluvio universale" e causò
sconvolgimenti su Marte distruggendo la sua atmosfera. Su Marte ci sono
tracce di costruzioni artificiali inequivocabili, solo un cieco o chi
non vuol vedere non le vede, lì loro avevano una base di passaggio…
Provate a chiedervi come mai dopo aver investito milioni di dollari per
mandarci delle sonde, non sono state mandate nella valle di Sidonia
(dove sono queste costruzioni e la famosa faccia che i Sumeri
conoscevano, e tra l'altro non è unica su quel pianeta,) ma in mezzo a
dei deserti? Voi cosa avreste fatto……? Ma poi come diavolo facevano i
sumeri a sapere che su Marte c'e' una montagna a forma di viso "umano"(
siamo sicuri che rappresenti proprio un volto " umano"?).
Il loro
pianeta, sembra essere quattro volte la terra e, a detta di molti ( ma
non è chiaro di chi), nei prossimi anni potremmo osservare senza l'
ausilio di telescopi perché si vedrà benissimo,in quanto è stato già
avvistato.
Per il momento non c'e' nulla di ufficiale, ma credo che non
sbandiereranno ai quattro venti la sua scoperta, quando comparirà il
solito " esperto " ci dirà che è una delle "tante stelle" che
periodicamente si avvicinano alla terra ,nel frattempo faranno di tutto
per farci tenere gli occhi bene a terra anche se questo dovesse
significare far scoppiare la terza guerra mondiale statene certi!
Qualche astronomo vorrà dire la sua ma non gli verrà data "voce". Ecco
una delle tante descrizioni di Nibiru nelle tavolette:
"Il grande
pianeta d'aspetto rosso scuro il cielo divide a metà e si presenta come
Nibiru, si farà più luminoso vi saranno alluvioni e piogge".
Tutti
coloro che studiano la geologia e l'antropologia del nostro pianeta
sanno che le maggiori catastrofi a livello planetario e i balzi
evolutivi avvengo con una cadenza di circa 3600 anni, credete sia un
caso che i Sumeri attribuivano a questo pianeta un giro intorno al sole
di circa 3600 anni? Come facevano i Sumeri a sapere della sua esistenza
visto che si avvicina alla terra ogni 3600 anni o un "Shar" come lo
chiamavano loro,se sono passati non più di 6000 anni dalla loro
comparsa" ufficiale" devono averlo visto una sola volta giusto? Allora
come facevano a sapere che si avvicina alla terra ogni 3600 anni? Per
loro la risposta a questa domanda è molto semplice, sono stati i loro
Dei, proprio coloro che vennero da quel pianeta a dire loro questo e ad
insegnare loro tutto quello che hanno imparato. Sì perché è stato loro
insegnato, insieme a tutto il loro bagaglio di conoscenze, non si sono
evoluti e non le hanno scoperte come dice la scienza. Volete un piccolo
esempio ? Noi sappiamo che il nostro pianeta è il terzo del nostro
sistema solare giusto? Ma perché il terzo? E' il terzo se iniziamo a
contare dal sole……allora perché sulle tavolette sumere la terra è
considerato il settimo? Bella domanda vero…..bene loro avevano
ragione…la terra è il settimo pianeta, ma solo se cominciamo a contare
dall'esterno : Plutone, Nettuno, Urano, Saturno, Giove,……..Marte,
Terra, Venere, Mercurio, i puntini stanno per la fascia degli
asteroidi, che ovviamente sono ben descritti sulle tavolette. Come
potete vedere la terra è il settimo ma solo se si viene da fuori del
nostro sistema solare e loro giunsero da fuori! Ora chiedetevi: da
quanto conosciamo tutti i pianeti del nostro sistema, da quanto
sappiamo che esiste una fascia di asteroidi tra Marte e Giove e da
quanto conosciamo le dimensioni ed i colori dei pianeti….da non più di
qualche decennio, e visto che i sumeri non potevano viaggiare nello
spazio…..a voi le conclusioni, ahh ma che stupido che sono! All'epoca
non c'era l'inquinamento luminoso di oggi e quindi riuscivano a vedere
perfino gli anelli di saturno, per non parlare poi della fascia degli
asteroidi ,e delle lune di giove, molto divertente, accidenti che
vista! Vorrei dire una cosa a questi gentili signori……eravamo
primitivi, forse anche stupidi, ma ora non lo siamo più! Il cervello va
usato !.
Un'altro piccolo particolare non di poco conto…….nelle
tavolette sumere viene citata molto chiaramente "l'essenza che da la
vita", in poche parole il DNA, e la descrivono i maniera corretta, "
come due serpenti attorcigliati", vi ricorda per caso l'emblema della
medicina che deriva proprio dai sumeri? Strano vero! Sapete quando noi
esseri civilizzati abbiamo scoperto il DNA? Se non lo sapete ve lo dico
io; il biologo James Watson e il fisico e biologo Francis Crick, il 28
febbraio del 1953, comunicarono al mondo questa scoperta. A me risulta
che i sumeri non avessero microscopi……o mi è sfuggito qualcosa!
Sapevate che dopo che Caino ebbe ucciso suo fratello uno di questi
esseri per fare in modo che fosse per sempre riconosciuta la sua stirpe
volle che gli fosse tolta "L'essenza che permette che cresca la barba"
e che fu esiliato in oriente? Ora non è proprio in oriente che ci sono
popolazioni glabre?
Credetemi, se vi mettete a cercare come ho fatto io
e cominciate a mettere insieme i pezzi vi renderete conto che qui di
fantasia ce n'è davvero poca, qui non abbiamo a che fare con un oggetto
volante che sparisce lasciandoci con un palmo di naso e tutti i nostri
dubbi, qui abbiamo a che fare con qualcosa di scritto e scritto sulla
pietra con caratteri cuneiformi che si usavano migliaia di anni fa! O
qualcuno ha voglia di venirmi a raccontare che sono stati due
vecchietti inglesi che per non annoiarsi si divertono a scolpire
tavolette perché sono stufi di tracciare cerchi nei campi di grano?
Sveglia! Il cervello va usato e se voi cari sapientoni non avete voglia
di usarlo e preferite tenerlo in naftalina io lo faccio e francamente
se non siete d'accordo me ne infischio, il problema è solo vostro! Se
vi definite scienziati e ricercatori dovreste essere le persone con la
mente più aperta di ogni altro essere umano,ma contrariamente a questo,
buona parte di voi è in una gabbia peggiore della religione, ma ciò non
avrebbe molto peso se gran parte degli esseri umani non pendessero
dalle vostre labbra……fortunatamente c'e' una parte di voi che sta
emergendo con sempre maggior forza e convinzione, la verità non si può
nascondere per sempre!
Non bisogna essere dei geni per capire che i
nostri antenati non possono aver fatto quello che hanno fatto e
conoscere quello che conoscevano da soli, basta osservare con
attenzione le costruzioni che ci sono su tutto il pianeta , i metodi
con le quali sono state costruite ,conoscere i loro miti e studiare con
attenzione le incredibili conoscenze che possedevano più di 6000 anni
fa!
A quell'epoca eravamo poco più che degli ominidi, credo che un
bambino che leggesse queste cose si renderebbe rapidamente conto che
non possiamo essere stati noi, ma qualcun'altro ad aver abitato il
nostro pianeta in tempi remoti.
Ed è proprio a questa conclusione che
sono giunti molti studiosi che hanno avuto la fortuna di toccare con
mano il passato degli esseri umani attraverso lo studio archeologico e
antropologico della storia umana, ma ad essi non viene data risonanza,
anzi si cerca di fare in modo che quello che hanno compreso giunga il
più lentamente possibile alla conoscenza del grande pubblico.
Quindi la
domanda è sempre la stessa, perché si vuole nascondere e soprattutto
chi vuole nascondere una verità che potrebbe restituire o dare agli
esseri umani una nuova visione del mondo restituendogli il posto che
sicuramente ci spetta nell'universo?
L' ufologia cari amici, non
comprende solo gli oggetti volanti che milioni di persone hanno visto,
come è capitato anche a me e con i quali molti altri hanno interagito,
ed interagiscono tutt'ora, ma qualcosa di diverso di molto più profondo
di quanto possiamo immaginare che fa parte della nostra storia. Io non
sono un contattista ,non ho nessuna entità che mi suggerisce cosa
scrivere nè tantomeno una missione da compiere ,come ho già detto sono
un essere umano che osserva e che si pone delle domande cercando delle
risposte visto che quelle ufficiali sono un cumulo di idiozie che
vogliono farci digerire senza discutere come se fossero dei dogmi……o
sono dei dogmi?
Ogni volta che alziamo gli occhi al cielo in una notte
stellata sento di far parte di qualcosa di più grande, sento di essere
qualcosa di più grande di un misero essere , almeno questo e ciò che
accade a me ,ma credo di essere in buona compagnia.
Il giorno che noi
esseri umani prenderemo coscienza di cosa è intervenuto, o forse è
meglio dire di chi è intervenuto nella nostra storia, molte cose
cambieranno a cominciare dalla verità sulla nostra origine ,e forse
comincerà a cambiare il modo in cui guardiamo chi ci governa non
affidando unicamente a loro il nostro destino e soprattutto scegliendo
più accuratamente chi deve rappresentarci perché la scelta è solo un'
illusione che ci viene data. Quanti di voi sanno che 43 dei presidenti
americani "democraticamente eletti" appartengono tutti alla stessa
stirpe, quella dei Merovingi alla quale appartengono quasi tutte le
famiglie europee compresi ovviamente i reali inglesi? E gli altri 19?
Appartengono alla dinastia inglese di EdoardoIII, come elezioni
democratiche non c'e' davvero male , mi sembra che la scelta sia
veramente ampia! Forse non vi meraviglierete più a questo punto se vi
dico che tornando indietro nel tempo tutti loro arrivano…..da
Babilonia, l'attuale Iraq, la terra dei Sumeri!
Coloro che ci
osservano in silenzio, lasciandoci la libertà di liberarci da soli dal
dominio di questi esseri, se vorremo forse si mostreranno apertamente
quando avremmo preso veramente coscienza di questa situazione, ma
quanti di voi che state leggendo volete veramente che questo succeda?
Pensateci!
In cuor mio spero siate tanti perché quando saremo
abbastanza loro verranno, e se poi vorremo il loro aiuto questo dipende
da ognuno di noi , la libertà è il dono più prezioso che abbiamo ma
coloro che ci hanno creato non ci vogliono liberi ed per questo che
cercano in tutti i modi di nascondere il fenomeno Ufo, perché così
facendo si nascondono ai nostri occhi ed alle loro coscienze,molto di
quello che accadrà nel prossimo futuro passerà proprio attraverso
questo.
Sono arrivati qui hanno cambiato per sempre la nostra
evoluzione,poi si sono fatti passare per Dio,ma la cosa peggiore è che
stanno impedendoci di evolverci, in quanto ci vogliono sottomessi, non
sopportano l'idea che la loro creazione si liberi del loro controllo e
cominci a camminare con le proprie gambe, no non possono proprio
tollerarlo! In effetti cari amici essi non sono umani, o meglio non
sono " Terrestri", la situazione è molto complessa, in quanto sul
nostro pianeta attualmente ci sono situazioni diverse, esistono gli
anunaki nati su nibiru, i primi, coloro che colonizzarono il nostro
pianeta, gli Anunaki nati sulla terra, e ovviamente gli ibridi, vale a
dire di sangue misto,terrestre ed anunaki e sono le stirpi che dominano
sugli esseri umani per "diritto divino", se il divino è ciò che intendo
io qui di divino c'e' ben poco!
Questi tre gruppi hanno in mano le
sorti di noi terrestri endemici di questo pianeta, sono le famose
undici famiglie di cui parla Ramta nel suo libro "L'ultimo walzer dei
tiranni" e molto probabilmente sono le stirpi di cui parla David Icke
ed altri ricercatori che hanno studiato gli alberi genealogici dei
nostri governanti.
Forse molti di voi pensano che sono passati millenni
da questi eventi e quindi…"chi se ne importa, domani si va a lavorare"
Sì questo è vero per noi umani , ma non per loro, dalla distruzione
delle bibliche Sodoma e Gomorra da loro deliberatamente distrutte sono
passati approssimativamente solo due anni o "Shar" che dir si voglia
per loro un'inezia dovuta alla durata della loro vita, millenni per
noi…..Pensate che siano cose impossibili? Tutto questo si può capire
più facilmente se analizziamo che cos' è un anno: un anno è il periodo
che la nostra Terra impiega a fare un giro intorno al Sole. Noi ci
mettiamo 365 giorni, Mercurio compie il suo anno in appena 87 giorni,
mentre per Plutone ci vogliono 248 dei nostri anni, quindi su Mercurio
vivendo 70 dei nostri anni noi terrestri ne avremmo circa 480 rispetto
ad un ipotetico abitante di Mercurio, su Plutone invece sarebbe l'
inverso, quando un ipotetico abitante di Plutone compie un anno da noi
sono passate parecchie generazioni , ora considerate che Nibiru ci
mette 3600 dei nostri anni per fare un suo anno……A voi le conclusioni.
Essi sono ancora qui tra noi….. francamente non so quanti tra loro
vogliono ancora tenerci sotto il loro dominio e continuare a farsi
passare per Dio, e quanti invece vogliono lasciarci liberi lasciandoci
scoprire il dio che veramente è in ognuno di noi……..sembra che con
molta lentezza certe " informazioni " che fino a qualche tempo fa erano
tabù stiano perforando il "velo" e giungendo lentamente fino a noi, non
è strano che un modo di vivere alternativo stia lentamente prendendo
sempre più esseri umani ,pensateci!
Spero di non avervi annoiato ma di
avervi dato spunti per cominciare a farvi delle domande importanti e
cominciare il viaggio che io sto percorrendo in cerca di risposte, oggi
fortunatamente i mezzi per informarsi esistono ,io sto cercando di
usare il mio "intelletto" ed il mio cuore senza farmi inebetire dalle
favole che vogliono insegnarci.
Siamo esploratori nati, questa è la
nostra natura non lasciamo che la uccidano.
Dopo aver letto fin qui vi
sarete fatti a questo punto un idea un pò diversa dal solito degli Ufo….
almeno spero, lo spero perché quello che mi prefiggo è condividere l'
idea che questi ufo non siano poi tanto lontani ne tanto diversi da noi
come normalmente si pensa e come certamente vogliono farci credere.
Io
sono del parere che essi sono tra noi, che possano apparire
tranquillamente in tv senza che nessuno di noi possa avere il minimo
sospetto di cosa stiamo in realtà guardando.
Se sotto quest'ottica
pensiamo alla famosa frase " E Dio fece l'uomo a sua immagine e
somiglianza" tutto può cominciare ad avere un senso diverso….. e vado a
spiegare i motivi che mi portano a pensare questo, ritornando
nuovamente a parlare dei sumeri e dei documenti che essi ci hanno
lasciato scritti durante la loro esistenza.
Prima vorrei spiegare
perché insisto tanto con i sumeri……e magari non con altre civiltà che
pur ci hanno lasciato delle conoscenze a dir poco sorprendenti, il
motivo fondamentale è che sono stati i PRIMI, e dicendo primi, intendo
in tutto, la nostra civiltà è direttamente collegata a loro; religione,
scienza, matematica,astrologia, astronomia, agricoltura, allevamento,
metallurgia, architettura, scuole,governo….guerra, tutto ebbe inizio
con loro circa 5-6000 anni fa….stando alla scienza ufficiale, ma credo
che non sia importante quanto tempo fa, ma che dal nulla, letteralmente
dal nulla sono comparsi, oppure esiste una spiegazione logica alla loro
comparsa?
Sapete quale è la cosa buffa in tutto questo?La stragrande
maggioranza della gente non conosce affatto questa civiltà, non ne sa
nulla, perché?……..Perché tanto mistero intorno ad un fatto che invece
tutti dovremmo conoscere perfettamente, perché quando nei documentari
che passano in tv si parla delle antiche civiltà i Sumeri vengono
liquidati con poche parole? Ci ossessionano con i Greci, con gli
Antichi Romani con gli Assiri, i Fenici ecc.ecc. e se non sappiamo
ripetere a menadito la loro storia a scuola non veniamo " promossi ",
cosa si nasconde dietro a questo atteggiamento?
Il mio parere è che c'
e' la volontà che nulla si sappia di loro!
Per quelli di voi che hanno
avuto la fortuna di leggere le tavolette sumere tradotte dai vari
ricercatori forse la risposta può essere più facile, mentre per chi si
accosta per la prima volta alla loro storia e ad argomenti di questo
tipo tutto è certamente molto più confuso, di solito siamo abituati a
pensare agli ufo " come oggetti volanti non identificati" ma è
esattamente questo che vogliono che pensiamo, così come vogliono che la
storia dei Sumeri rimanga nell'ombra, perché conoscerla spiegherebbe
molto di ciò che accade oggi, soprattutto ai vertici delle nostre
società e anche un po' più su, ma andiamo con ordine e cerchiamo di far
luce su questo mistero usando il cervello.
Cosa accadde circa 6000 anni
fa agli uomini? Come mai da esseri liberi che eravamo anche se
primitivi e perfettamente inseriti nella natura siamo oggi prigionieri
della nostra società e delle sue assurde regole dettate in fondo solo
da pochi potenti?
Per dare una risposta a questa domanda dovete fare lo
sforzo di mettere da parte per un po' tutto quello che vi è stato
insegnato, non per sempre, ma per il tempo necessario a riflettere
guardando le cose da una diversa prospettiva. Potrete ritornare al
mondo" reale "quando volete, nessuno può impedirvelo così come nessuno
può impedirci di usare il nostro intuito senza che sia necessariamente
filtrato dai soliti esperti che ci dicano cosa è giusto o cosa non lo
è.
Per iniziare direi di cominciare proprio dal pianeta sul quale ci
troviamo e dalla posizione che occupa nel nostro sistema solare.
Cosa
sapevano i Sumeri che noi non sapevamo fino a qualche decennio fa e che
certamente ancora non sappiamo?
Vi invito a tenere sempre a mente il
periodo in cui questa popolazione è vissuta e che fino a non molto
tempo fa parte dell'umanità credeva che la terra fosse piatta!
Allora
andiamo a cominciare…….tenetevi forte…… In una tavoletta è descritto l'
arrivo sul nostro pianeta di un mezzo spaziale (o ufo se preferite),
nulla di strano fino a qui, sono tantissime le descrizioni di carri
celesti o cose strane nella nostra storia antica , chi non ha mai
sentito parlare almeno una volta del famoso carro di Ezechiele
descritto nella Bibbia o dei Vimana nella cultura indiana,o dei tappeti
volanti di quella araba? Ma questa tavoletta descrive perfettamente la
terra, vista dallo spazio con i suoi colori predominanti , il bianco
sopra e sotto( i poli), il blu con il marrone nel mezzo, descrive anche
il calore che la navicella deve sopportare al passaggio nella nostra
atmosfera a causa "dell'attrito",ma ancor più sorprendente è che ancora
prima di iniziare l'atterraggio il pilota fa notare come " la rete di
attrazione" sia minore di pianeti come giove o saturno…..ora,fermatevi
a riflettere….. da quanto conosciamo l'attrito ed il calore da esso
generato durate il passaggio nell'atmosfera? da quanto sappiamo che i
pianeti hanno una gravità?Mi sbaglio o fu Newton intorno al 1666-7 a
capire e spiegare "la gravità"?
(Poveretto lo hanno scalzato 6000 anni
prima) Fu proprio in seguito a questa scoperta che si poté accettare l'
idea di un mondo non più piatto, senza la gravità chi stava sotto
doveva cadere quindi non poteva essere una sfera , cominciate a capire
perché dovete abbandonare per un po' le cose che ci hanno insegnato
guardando le cose da una diversa prospettiva? Come facevano i Sumeri a
parlare di gravità e di attrito, non erano cose di cui potevano aver
fatto "esperienza"non ne avevano i mezzi,o sbaglio?
Il pilota in
questione si chiamava Alalu e fu il primo a mettere piede sulla terra,
circa 435mila anni or sono, ma da dove arrivava questo Ufo, questo
extraterrestre se nell'universo ci siamo solo noi? Perché è di questo
che si tratta di un extraterrestre, la risposta a questa domanda la
scopriremo più avanti, adesso forse è più interessante sapere com' è
arrivato sul nostro pianeta,anche se dire "nostro" non è esatto, visto
che noi allora non esistevamo ancora almeno non come esseri senzienti.
Il suo viaggio inizia con una fuga dal suo pianeta(il misterioso
pianeta x o Nibiru se preferite) che osserva diventare sempre più
piccolo via via che si allontana, poi per molte " leghe" come narra la
tavoletta si trova nella solitudine dello spazio profondo tanto da
considerare l'idea di tornare indietro, ma con coraggio continua fino
ad incontrare il primo degli " dei celesti" Plutone ( scoperto nel 1930
da C. Tombaugh ) e quì inizia ad insinuarsi il dubbio…..se fosse solo
una storia scritta da qualcuno con una fervida fantasia, come potrebbe
essere possibile, come ha fatto costui ad "indovinare" che Plutone
esisteva? E' una domanda legittima vero? Se è un racconto di fantasia
come mai tutto quello che vi troviamo scritto corrisponde alla realtà
che oggi con i nostri strumenti tecnologici possiamo confermare?
Continuiamo con Alalu nel suo viaggio verso la terra, dopo plutone cosa
troviamo? Nettuno ed Urano, ( Nettuno fu scoperto nel 1846
dall'astronomo tedesco Johann Galle, Urano fu scoperto nel 1781
dall'astronomo William Herschel ) uno di colore verdastro, l'altro
bluastro quasi uguali come dimensioni ed è esattamente questo che Alalu
vede (non voglio dilungarmi con le descrizioni esatte che lui ne da),
poi con grande rispetto e meraviglia osserva Saturno con il suo color
arancione ed i suoi meravigliosi anelli, da quanto sappiamo che Saturno
ha degli anelli e che è un pianeta di dimensioni eccezionali? ( il
secondo per grandezza), al punto che deve lottare con la sua astronave
per non essere catturato dalla " sua rete di attrazione", poco dopo
assiste ad una visione terrificante, il gigante Giove, con le sue
macchie sulla superficie e la schiera dei suoi satelliti, ed anche
questa volta deve "lottare" con il suo mezzo spaziale per non essere
catturato dalla sua forza gravitazionale,( mi preme sempre ricordarvi
che è un racconto di " fantasia" scritto 6000 anni fa…. che
divertente….. fantasia….).
La parte più pericolosa del suo viaggio si
trova subito dopo Giove…….. ed Alalu ne è consapevole, la fascia degli
asteroidi scoperta da Ovenden nel 1972, noi l'abbiamo scoperta da circa
trent'anni , Alalu la temeva 435mila anni fa, forse siamo un po' in
ritardo, che ne dite!
Siete d'accordo con me se buttiamo alle ortiche
un po' di quello che ci hanno imposto come verità?
Ma torniamo ad
Alalu che si trova di fronte al momento più terribile del suo folle
viaggio , deve attraversare un mare di asteroidi che girano
vorticosamente tutti insieme e deve farlo senza farsi colpire ed
indovinate un po' come si apre un varco, tenetevi forte….. spara contro
gli asteroidi alcuni missili" forieri di morte", quelli che la
tavoletta chiama " armi del terrore", sì avete letto bene: 435mila anni
fa si fa strada nello spazio, attraverso la fascia degli asteroidi con
delle armi presumibilmente nucleari ( per il momento lo presumiamo…..),
così dopo essersi creato un varco ed essere sfuggito in questo modo ad
una brutta morte va incontro a Marte, che ovviamente descrive molto
accuratamente, bianco in alto e in basso , marrone bianco e blu nel
centro, allora marte aveva un'atmosfera e acqua, era molto simile alla
terra, poi finalmente avvista la terra, la sua destinazione, il settimo
pianeta, non il terzo come lo consideriamo noi, il settimo cari
amici……… fatevi i conti contate i pianeti….ecco perché i sumeri
consideravano la terra il settimo ed ecco come mai gli studiosi
inizialmente non capivano perché alla terra veniva attribuito il numero
sette e veniva chiamata il settimo pianeta!
Se si conta dal sole siamo
il terzo, ma se si viene dall'esterno come stava facendo Alalu allora
siamo il settimo, semplice e logico…….non vi pare?
Ok, adesso è
arrivato a destinazione, lotta con la gravità della terra ed indovinate
come fa a diminuire la velocità di discesa…. No, non con i freni a
disco, ma facendo qualche giro intorno alla terra, chi si intende di
viaggi spaziali sa che questo è il metodo che si usa se si pilota un
mezzo spaziale sia per accelerare( effetto fionda) che per rallentare,
(ammazza stì sumeri erano proprio avanti……o avevano una bella fantasia,
sento puzza di naftalina, voi no?)
Ora Alalu è ammarato rischiando di
ammazzarsi , dopo essersi ripreso analizza l'aria per capire se è
compatibile con lui, sì avete capito bene "analizza" , tira fuori un
"tubo"e analizza l'aria prima di aprire il portello e con sollievo si
accorge che è compatibile e che può respirarla, quindi si toglie "L'
elmetto d' aquila" e prende con un po' di apprensione una boccata d'
aria ( non inquinata l'uomo non esiste ancora), dopo qualche respiro si
rende conto che anche se "diversa" da quella del suo pianeta può
respirala.
Adesso ha ancora alcuni problemi da risolvere, il primo è l'
acqua, così inserisce il
" campionatore" (così viene chiamato sulla
tavoletta) nell'acqua e con disappunto si rende conto che non può berla
( avete mai assaggiato l'acqua di mare?) Così si incammina verso la
riva e comincia a camminare verso l'interno dopo un po' trova dell'
altra acqua inserisce ancora il "campinatore" e con grande gioia "vede"
che è buona, con titubanza ne prende un po' con le mani a coppa e dopo
averne bevuto un sorso scoppia in una fragorosa risata, è diversa da
quella del suo pianeta ma è buona
( non è inquinata, l'uomo non esiste
ancora), qualche altro passo e trova degli alberi con dei frutti ne
prende uno lo assaggia e la sua felicità raggiunge il culmine così a
risolto anche il terzo problema, l'aria è respirabile l'acqua è buona e
ci sono frutti solo da cogliere e mangiare,( meglio del club med).
Ma
ora veniamo al perché Alalu ha scelto la Terra come destinazione, e non
ad esempio Marte, o un altro pianeta, perché e' vero che è fuggito in
fretta e furia dal suo pianeta temendo per la sua vita, ma la sua
destinazione non è stata scelta a caso, aveva uno scopo ben preciso per
venire proprio sulla terra : L'Oro, sì esattamente oro, ma non per il
valore che gli diamo noi oggi, ma per permettere al suo pianeta di
origine di sopravvivere, infatti la prima cosa che fa quando è in
orbita intorno alla terra con " quello che scruta il cuore di tutta la
Terra
" scandaglia" il pianeta sottostante ( vi garantisco che non ho
visto troppi Star Trek, che non vi sto raccontando una storia partorita
dalla mia fantasia) e il suo analizzatore gli conferma che c'e' oro sia
sulla terra che nell' acqua dei nostri mari ed in effetti come tutti
noi sappiamo c'e' oro anche nell'acqua di mare insieme a tanti altri
minerali anche se in quantità infinitesimali , forse sarò noioso, ma
come diavolo facevano i sumeri a sapere che nell'acqua di mare ci sono
parti infinitesimali di oro e di altri metalli, e come potevano
conoscere degli strumenti che possono dallo spazio analizzare la
composizione di un intero pianeta?
Ora cosa dobbiamo pensare………abbiamo
delle tavolette scritte con una scrittura vecchia di millenni che sono
state rinvenute in siti archeologici vecchi di migliaia di anni che
descrivono cose che allora non potevano esistere: la gravità dei
pianeti, l'attrito, i pianeti stessi descritti tutti ed esattamente con
strumenti altamente tecnologici scrutano la Terra dall'orbita, sempre
con strumenti che sarebbero stati inventati da noi millenni dopo
analizzano l'acqua, analizzano l'aria, e dulcis in fundo…..una volta
tranquillizzatosi sulla sua sopravvivenza( cosa avreste fatto voi se
foste arrivati su un pianeta sconosciuto?) e accertatosi che l'oro non
è solo un mito che veniva raccontato su Nibiru ma esiste davvero, Alalu,
con quello che "irradia le parole" comunica a Nibiru che è arrivato sul
settimo pianeta.( Povero Marconi ).
Quello che vi ho appena descritto è
solo una piccola parte di quanto è stato dettato da un' ANUNAKI di nome
ENKI il primo responsabile di quanto è accaduto a noi uomini, ad uno
scriba 7 anni dopo la distruzione di Sodoma e Gomorra,da loro causata,
ecco perché il linguaggio è semplice ed elementare , abbiamo un essere
altamente tecnologico che deve dettare ad un primitivo una storia…..la
nostra storia, e lo fa a quanto pare per motivi di coscienza,e questo
gli fa onore,ma sapendo che dovrà un giorno rispondere di ciò che è
accaduto mette "nero su bianco" la sua verità, una nuda cronaca di
quelli che lui chiama ….." tempi passati, tempi remoti, tempi antichi",
detta così, ad Endursab quella che lui definisce la "vera storia dell'
umanità".
Di tutte le cose che ho letto riguardo la nostra storia
questa (e posso garantirvi che ne ho lette davvero molte) è l'unica che
è supportata da un documento scritto, ma questo non sarebbe comunque
sufficiente a convincermi, si possono mettere per iscritto anche tante
cose false, se non fosse che le cose che vi sono descritte millenni
prima sono oggi confermate dalla scienza! Solo 100 anni fa chiunque
avesse letto questa storia avrebbe avuto di che sorridere, ma oggi,
solo qualcuno con gravi problemi celebrali non può non accorgersi che
quanto scritto corrisponde alla verità.
Le cose a questo punto possono
essere solo due …. o le tavolette sono originali e quindi è tutto vero,
oppure qualcuno ci sta prendendo in giro cosa che ritengo del tutto
folle ed improbabile anche se non sarebbe certo una novità, ma non
credo possibile che studiosi del calibro di Sitchin di Daniken e altri
studiosi seri scrivano certe cose solo per "vendere" qualche libro,ci
sono argomenti molto più "vendibili" se si è interessati al solo
denaro, credo che personaggi di questo calibro ambiscano ad una solo
cosa: arrivare alla verità.
Chi ci sta prendendo in giro da millenni a
mio avviso sono proprio coloro che in tutti i modi vogliono che tutto
questo rimanga un mito, rimanga un mistero per continuare a fare dell'
umanità quello che vogliono, costoro hanno un nome Anunaki, " coloro
che dal cielo caddero sulla terra" e devo aggiungere…purtroppo per noi!
Tutta la nostra storia è percorsa da strani accadimenti che possiamo
ritrovare in ogni cultura della terra senza eccezioni, basta che vi
mettete a cercare un po' e vi accorgerete di quanto tutti i miti del
pianeta siano simili fra loro anche tra culture che non si sono mai
incontrate e tutti hanno una cosa in comune: "Noi siamo stati creati
con un atto voluto da qualcuno venuto dal cielo".
Se le tavolette
dicono la verità, come personalmente credo, anche se il "Se" è d'
obbligo, ognuno di noi dovrà darsi una risposta, dapprima istintiva ,
poi cominciando a guardare oltre e cercando…..cercando….cercando, e
cominciando a dire BASTA con le menzogne, cominciando a chiedere a gran
voce che la verità venga finalmente detta, è una cosa che ci riguarda
tutti molto da vicino.
Sapete quale è il mio desiderio più grande?…..
Poter possedere queste tavolette e renderle pubbliche, perché esse sono
"patrimonio dell'umanità" appartengono a tutti noi, appartengono ad
ogni singolo individuo del nostro pianeta, se così fosse gli scienziati
e gli archeologi di tutto il mondo potrebbero con animo e menti aperte
e serene, studiarle e darci finalmente la risposta che tutti
intimamente ci facciamo oggi giorno : chi siamo!
Che sia una volta per
tutte raccontata la vera storia dell'umanità al di fuori delle gabbie
della scienza ufficiale e soprattutto delle religioni e quando dico
religioni intendo "tutte" che sono state nell'arco della nostra storia
molto più feroci di qualsiasi esercito ed hanno contribuito in maniera
determinante a frenare la nostra crescita e tenerci soggiogati nell'
ignoranza.
E' arrivato il momento di dire basta…….!!!!!
Ora cari amici
non vi resta altro che controllare personalmente che quanto da me
scritto corrisponda a verità, i mezzi oggi ci sono, la verità non può
più essere nascosta, semmai solo ignorata per chi vuol continuare a
girarsi dall'altra parte, ma così facendo continuiamo a stare dalla
parte di chi ci considera ancora delle scimmie e vuole mantenerci nell'
ignoranza.


L'arrivo di Nibiru è stimato comunque entro
il 21-12-2012, preparatevi a grandi eventi e soprattutto a grandi
cambiamenti.


GREY 2008-06-25
Potrete leggere la versione meno soft su
cosenascoste.com

Nessun commento: